Serie B – Play-Off – Chievo-Empoli: Clivensi in semifinale

0

Chievo-Empoli 1-1 Garritano (C) 97′, Tutino (E) 110′

CHIEVO (4-3-3): Semper, Dickmann, Rigione, Leverbe, Renzetti, Segre (Karamoko 117′), Esposito (Zuelli 81′), Obi (Di Noia 73′), Vignato (Cavar 117′), Garritano, Djordjevic (Ceter 91′). A disposizione: Nardi, Pavlev, Cotali, Cavar, Di Noia, Ivan, Karamoko, Morsay, Zuelli, Ongenda, Ceter, Grubac. Allenatore: Aglietti.

EMPOLI (4-3-3): Brignoli, Fiamozzi, Nikolaou, Rmagnoli, Antonelli (Pinna 67′), Bandinelli (Tutino 106′), Henderson, Ricci (Frattesi 68′), Ciciretti (Moreo 101′), Bajrami (Mancuso 67′), La Mantia. A disposizione: Branduani, Perucchini, Pinna, Sierralta, Balkovec, Viti, Fantacci, Mancuso, Frattesi, Zurkowski, Tutino, Moreo. Allenatore: Marino.

Arbitro: Ghersini.

Ammoniti: Henderson (E) 40′, Ceter (C) 95′.

Note: recupero p.t. 2′, recupero s.t. 6′.

Primo tempo. Dopo un’iniziale fase di studio la prima occasione arriva al 16′ con Ricci che servito solo davanti a Semper da La Mantia centra in pieno il portiere avversario. Al 25′ Vignato si accentra e calca sul primo palo ma Brignoli in tuffo sventa la minaccia. Nel finale di tempo Dickmann ci prova col mancino dal limite ma la sfera esce di pochissimo così al duplice fischio le squadre vanno negli spogliatoi a reti inviolate.

Secondo tempo. Nella ripresa Henderson serve alla perfezione Bandinelli che da posizione defilata calcia mancando il bersaglio di un soffio. Al 55′ l’arbitro Ghersini assegna un penalty ai clivensi ma Djordjevic si lascia ipnotizzare da Brignoli. Al 63′ Vignato carica il destro e dai 25 metri lascia partire un missile alto di pochissimo, nel finale Ghersini assegna un rigore anche all’Empoli ma Ciciretti spreca tutto con Semper strepitoso a respingere contro il palo chiudendo i 90 minuto senza goal.

Supplementari. La sfida si sblocca al minuto 97 col facile tap-in di Garritano che sfrutta il perfetto assist rasoterra di Rigione, passano 5 minuti e Ghersini assegna il terzo rigore del match ma il secondo per l’Empoli per un tocco di braccio di Dickmann dopo aver rivisto le immagini al monitor a bordo campo. Dal dischetto parte La Mantia che col destro lascia partire un missile che sbatte contro la parte alta della traversa così il primo tempo supplementare si chiude col Chievo in vantaggio. Nel secondo tempo supplementare arriva il pareggio toscano col neo entrato Tutino che col mancino gira in porta dopo una sponda aerea di Romagnoli sugli sviluppi di un corner, nel finale non arriva il vantaggio empolese così al triplice fischio il pareggio permette al Chievo di accedere alle semifinali.

A cura di Emilio Quintieri

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.