Serie B: Il Crotone cala il poker allo Scida e sale a 40 punti

0

Domenica 23 febbraio ore 21:00

Crotone-Pescara 4-1 Simy (C) 9′, Messias (C) 33′, Armenteros (C) 35′, Benali (C) 52′, Galano (P) 75′

CROTONE (3-5-2): Cordaz, Golemic, Marrone, Cuomo, Gerbo (Mazzotta 74′), Messias (Crociata 62′), Barberis, Benali, Molina, Simy, Armenteros (Jankovic 64′). A disposizione: Festa, Spolli, Rutten, Bellodi, Mazzotta, Gigliotti, Crociata, Gomelt, Jankovic, Ruggiero, Lopez, Mustacchio. Allenatore: Stroppa.

PESCARA (3-5-2): Fiorillo, Bettella, Drudi, Del Grosso (Borrelli 46′), Zappa, Memushaj (Busellato 76′), Palmiero, Melegoni, Crecco, Bocic (Clemenza 62′), Galano. A disposizione: Farelli, Alastra, Masciangelo, Scognamiglio, Elizalde, Clemenza, Busellato, Bruno, Borrelli, Maniero, Bojinov. Allenatore: Legrottaglie.

Arbitro: Robilotta.

Ammoniti: Golemic (C) 18′, Marrone (C) 23′, Borrelli (P) 46′, Palmiero (P) 50′, Jankovic (C) 92′.

Espulsi: Bojinov (P) 26′.

Note: recupero p.t. 1′, recupero s.t. 4′.

Primo tempo. La sfida si sblocca già al 9′ col mancino vincente di Simy che servito sul filo del fuorigioco da Armenteros non sbaglia. Al 21′ Messias calcia a botta sicura centrando in pieno il palo. Passano 5 minuti e Bojinov viene espulso dalla panchina per delle ingiurie nei confronti del Quarto Uomo. Al 33′ arriva il raddoppio pitagorico con Messias che solo davanti al portiere realizza il 2-0. Passano 2 minuti e il Crotone concede il tris col tap-in di Armenteros dopo una respinta corta di Fiorillo sul tiro precedente di Benali. Nel finale di tempo non arriva la reazione del Delfino così al duplice fischio si va a riposo sul 3-0 calabrese.

Secondo tempo. Nella ripresa arriva il poker calabrese col facie tap-in ravvicinato di Benali dopo un batti e ribatti in area, al 70′ Clemenza sfrutta un errore difensivo e calcia colpendo il palo a portiere battuto. Passano 5 minuti e Galano segna il goal della bandiera col mancino. Al 76′ ancora Clemenza pericoloso da fuori area ma la sfera termina per la seconda volta contro il montante. Nel finale Crociata calcia dal limite col destro a lato di un niente così al triplice fischio i pitagorici conquistano la vittoria.

Classifica provvisoria: evidenziate le squadre con una gara in meno

Benevento 60-Frosinone 43-Spezia 41-Crotone 40-Salernitana 39-Cittadella 39-Chievo 37-Pordenone 36-Entella 35-Empoli 33-Perugia 33-Pescara 32-Juve Stabia 32-Ascoli 31*-Venezia 31-Pisa 30-Cremonese 26*-Cosenza 23-Trapani 20-Livorno 14

*Una gara da recuperare

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.