ESCLUSIVA – G. Pellegrinelli (att. Acf Como): “Agli scettici del nostro movimento? Ecco il mio consiglio. Puntiamo alla promozione in B”

All'interno l'intervista all'attaccante dell'Acf Como

0

Il campionato di serie A riprenderà questo fine settimana dove si giocherà tra le altre sfide il derby di Milano e Juventus-Fiorentina per il vertice. Anche il campionato di serie C ha molto da dire con molte compagini desiderose di dire la loro nei rispettivi gironi. Tra queste c’è anche l’Acf Como e la sua attaccante Giorgia Pellegrinelli è stata intervistata da “ilnapolionline.com”.

Tra la prima di campionato e il passaggio del turno in Coppa Italia avete iniziato nel migliore dei medi. Dove può arrivare il Como secondo te? “A mio avviso abbiamo una squadra competitiva, come obiettivo puntiamo alla promozione in serie B e visto l’inizio le premesse ci sono tutte. Naturalmente è solo l’inizio di stagione, c’è ancora tanta strada da fare, però crediamo di poter far bene su più fronti, compreso la Coppa Italia di categoria”.

Quanto conta secondo te avere in panchina un tecnico di esperienza ed una rosa che ha un mix di giovani e giocatrici di categoria? “Secondo me è importante, perché il mister è stato in serie A e ci potrà dare una mano sul piano dell’esperienza. Noi abbiamo una rosa di calciatrici desiderose di far bene e perciò ci sono tutte le premesse per competere per il vertice”.

Nel tuo ruolo di attaccante chi sono i tue modelli nel maschile e nel femminile? “Vista la mia fede juventina è chiaro che ho una predilezione per Del Piero, Higuain e Cristiano Ronaldo, anche se ho ammirato Ronaldinho quando era al Milan e al Barcellona. Per il femminile, in questo momento ci sono tante calciatrici italiane forte e che ci hanno regalato emozioni ai mondiali. Dovessi fare un nome direi Valentina Giacinti, visto che giocammo insieme nel Mozzanica ed è una delle più brave nel suo ruolo”.

Il calcio femminile in questo momento ha preso piede in Italia e il movimento femminile è in crescita. Cosa manca per il definitivo salto di qualità? “Sono contenta che il movimento femminile sia in crescita, visto anche che a livello mediatico se ne sta parlando. Cosa manca? Forse ci sono ancora troppi pregiudizi nei nostri confronti che giochiamo a calcio dove si fanno troppi parallelismi con il mondo maschile”.

A proposito di questo a chi vi critica come movimento femminile cosa ti senti di dire a queste persone per fargli cambiare idea? “Purtroppo ci sarà ancora tanto scetticismo nei nostri confronti e ovviamente di questo me ne dispiace. Gli consiglierei di vedere le nostre partite per fargli cambiare idea, di più non so cosa posso dire”.

Prossimo turno in campionato domenica sfiderete la Juventus Torino in casa. Che gara ti aspetti? “Sarà una partita come spesso si dice da non sottovalutare, ma ovviamente punteremo ad ottenere il tre punti per confermare il buon esordio e rimanere in testa alla classifica”.

Intervista a cura di Alessandro Sacco

RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

 

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.