Liga: Benzema trascina il Real , mentre il Valencia sogna la Champions!

Le merengues soffrono ma vincono, mentre Marcelino torna in corsa per il quarto posto

0

Domenica 10 marzo ore 12:00

Celta Vigo-Betis                 0-1 Jese (B) 80′

Ore 16:15

Girona-Valencia                2-3 Guedes (V) 14′, Ramalho (G) 22′, Parejo (V) 53′, Stuani (G) rig. 83′, F. Torres (V) 90′

Ore 18:30

Levante-Villarreal            0-2 Ekambi (V) 93′, Chukwueze (V) 96′

Siviglia-Real Sociedad    5-2 Sarabia (S) 25′, Oyarzabal (R) 29′ rig. 78′, Ben Yedder (S) 48′ 58′ 61′, Oyarzabal (S) aut. 69′

Ore 20:45

Valladolid-Real Madrid 1-4 Tuhami (V) Varane (R) 34′, Benzema (R) rig. 51′ 60′, Modric (R) 86′

Celta Vigo-Betis. I galiziani al Balaìdos cercano riscatto dopo la sconfitta contro l’Eibar, mentre gli andalusi in lotta per un posto in Europa League cercano il colpaccio. I biancoverdi provano a imporre il proprio ritmo al match sin dai primi minuti e al 12′ Jese si incunea in area e calcia a giro sfiorando il palo, la replica del Celta arriva al 28′ col colpo di testa di Maxi Gomez largo di pochissimo. Nel finale di tempo Joaquin si accentra e calcia a giro cercando l’angolo più lontano ma la sfera termina a lato di pochissimo chiudendo il primo tempo sullo 0-0. Nel secondo tempo Cristian Tello aggancia il pallone dal limite e calcia cercano il sette ma la sfera sorvola di poco la traversa, il Betis alza sensibilmente il ritmo e all’80’ Jese lascia partire una sassata che si insacca senza fare scampo al portiere per l’1-0 andaluso. Nel finale non arriva la replica galiziana così la sfida del Balaìdos si chiude con la vittoria ospite.

Girona-Valencia. I catalani al Montilivi cercano punti importantissimi per la salvezza, mentre i ragazzi di Marcelino proveranno a recuperare terreno per la Champions. Il primo brivido arriva all’8′ col tiro di Pons respinto con la punta della dita da Neto, al 14′ però il match si sblocca con Goncalo Guedes che si invola verso la porta e solo davanti al portiere non sbaglia. Il Girona replica al 22′ col pareggio di testa di Ramalho che anticipa tutti al centro dell’area, nel finale di tempo Stuani cerca il vantaggio catalano di testa ma la sfera esce di pochissimo a Neto battuto così si va a riposo sull’1-1. Nei secondi 45 minuti i valenciani si riportano in vantaggio col bellissimo tiro dal limite di Daniel Parejo che si insacca nell’angolino, al 72′ il Valencia resta in 10 per l’espulsione di Roncaglia così il Girona inizia ad alzare il baricentro. All’82’ i rojiblancos si guadagnano un penalty che Stuani trasforma per il 2-2, nel finale però gli sopiti con le ultime forze rimaste riescono a segnare il goal vittoria Ferran Torres espugnando il Montilivi e tornando in corsa per un posto in Champions League.

Levante-Villarreal. I valenciani in lotta per la salvezza cercano la spinta del pubblico di casa, mentre il Sottomarino Giallo terzultimo sono obbligati a vincere. La prima occasione arriva al 13′ col tiro di prima intenzione di Gerard Moreno sul quale Abarisketa si supera in tuffo, replica il Levante al 20′ col tiro a incrociare di Coke largo per una questione di centimetri. Il Levante continua a spingere sbloccando il punteggio al 29′ con Rochina ma l’arbitro annulla per offside con l’ausilio del VAR, nel finale di tempo il punteggio non si sblocca così si va a riposo sullo 0-0. Nei secondi 45 minuti Marti Roger si coordina dal limite ma Asenjo in tuffo salva il Sottomarino Giallo, ancora Levante al tiro al 66′ col missile di Rochina respinto ancora una volta dal portiere del Villarreal. Nel finale di gara quando il match sembrava potersi chiudere in parità arriva il goal del Submarino Amarillo con Ekambi, nel recupero arriva addirittura il raddoppio ospite con siluro di Chukwueze che si insacca sotto al sette per il definitivo 0-2.

Siviglia-Real Sociedad. Gli andalusi al Sanchez Pizjuàn proveranno a recuperare terreno sul quarto posto, mentre i baschi proveranno a sfruttare il momento negativo dei padroni di casa. La squadra di casa prova a schiacciare la Real sin dalle prime battute e al 17′ Ben Yedder raccoglia un pallone vagante e calcia a botta sicura ma Rulli si dimostra provvidenziale, al 25′ arriva il meritato vantaggio andaluso col colpo di testa di Sarabia sul cross di Promes. Passano 4 minuti e i baschi pareggiano i conti col meraviglioso tiro a giro del fantasista Oyarzabal, nel finale di tempo entrambe le squadre coprono bene gli spazi così si va a riposo sull’1-1. Nel secondo tempo arriva il raddoppio siviglista con la rete da distanza ravvicinata di Ben Yedder sul cross di Navas, l’attaccante francese al 58′ trova la doppietta personale con un siluro dal limite per il 3-1. Passano 3 minuti e Ben Yedder realizza la tripletta con un altro tiro dai 20 metri imparabile, i padroni di casa sono incontenibili e al 69′ arriva il 5-1 con lo sfortunato autogoal di Oyarzabal che beffa Rulli. Nel finale la Real Sociedad si guadagna un rigore che Oyarzabal trasforma per il definitivo 5-2.

Valladolid-Real Madrid. I padroni di casa con 3 punti di vantaggio sulla zona retrocessione cercano la spinta del pubblico, mentre i blancos proveranno a riscattare il KO nel Clasico. I padroni di casa alzano il ritmo sin dalle prime battute e al 12′ si procurano un calcio di rigore che Ruben Alcaraz sbaglia calciando alle stelle, passano 2 minuti e Sergio Guardiola sblocca il punteggio ma l’arbitro con l’ausilio del VAR annulla per fuorigioco. Il Valladolid continua ad attaccare e al 29′ Tuhami deposita in rete da due passi sul suggerimento di Guardiola, passano 5 minuti e sugli sviluppi di un corner Varane sovrasta tutti pareggiando il match così al duplice fischio dell’arbitro si va a riposo sull’1-1. Nella ripresa il Real si guadagna un calcio di rigore che Karim Benzema trasforma spiazzando Masip per il 2-1 merengue, i madridisti sono scatenati e al 60′ Benzema realizza la doppietta con un destro a giro a fil di palo. I blancos controllano il match restando in 10 uomini all’80’ per il doppio gallo di Casemiro ma nel finale trovano comunque il poker col bellissimo tiro a giro di Modric che chiude il match sul 4-1.

Classifica

Barcellona 63-Atletico Madrid 56-Real Madrid 51-Getafe 45-Alavés 41-Siviglia 40-Valencia 39-Betis 39-Real Sociedad 35-Eibar 35-Espanyol 34-Athletic Bilbao 34-Leganés 33-Girona 31-Levante 30-Valladolid 26-Villarreal 26-Celta Vigo 25-Rayo Vallecano 23-Huesca 22

A cura di Emilio Quintieri

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.