Serie B: Grosso si aggiudica il derby tra Campioni del Mondo con Nesta

Il Verona espugna il Curi di Perugia soffrendo nel finale

0

Venerdì 8 marzo ore 21:00

Perugia-Verona 1-2 Bianchetti (V) 54′, Henderson (V) 60′, Verre (P) 86′

PERUGIA (4-1-2-1-2): Gabriel, Rosi (Falasco 70′), Gyomber, Sgarbi, Mazzocchi, Carraro, Falzerano, Dragomir, Verre, Kingsley (Han 67′), Melchiorri (Vido 83′). A disposizione: Bizzarri, Perilli, Felicioli, El Yamiq, Falasco, Ranocchia, Bianco, Kouan, Moscati, Bordin, Han, Vido. Allenatore: Alessandro Nesta.

VERONA (4-3-3): Silvestri, Faraoni, Bianchetti, Empereur, Balkovec, Dawidowicz, Gustafson, Henderson (Tupta 92′), Laribi (Danzi 68′), Lee, Di Carmine (Pazzini 78′). A disposizione: Berardi, Ferrari, Almici, Colombatto, Danzi, Tupta, Traore, Pazzini. Allenatore: Fabio Grosso.

Arbitro: Antonio Di Martino.

Ammoniti: Dawidowicz (V) 28′, Balkovec (V) 45’+1′, Kingsley (P) 49′, Rosi (P) 63′, Gustafson (V) 84′, Gabriel (P) 96′.

Note: recupero p.t. 1′, recupero s.t. 7′.

Primo tempo. Gli umbri al Curi cercano la vittoria per rimanere in zona play-off, mentre gli scaligeri in lotta per la promozione diretta cercano il colpaccio esterno nel derby tra Campioni del Mondo che vede opposti Nesta e Grosso. Sin dai primi minuti i veronesi provano a imporre il proprio ritmo alla gara schiacciando il Perugia, la prima occasione del match arriva al 15′ col siluro dalla distanza di Faraoni sul quale Gabriel si supera in tuffo. Gli scaligeri continuano a premere alla ricerca del raddoppio al 25′ col tiro dal limite di Lee ma dopo una leggere deviazione la sfera esce di poco sul fondo, col passare dei minuti però il ritmo cala con entrambe le squadre poco propositive. Al 37′ Di Carmine serve Faraoni sulla corsa ma l’esterno ospite viene fermato dall’intervento in tuffo di Gabriel, nel finale di tempo nessuna delle due squadre riesce a sbloccare il punteggio così si va a riposo sullo 0-0.

Secondo tempo. Nella ripresa il forcing veronese porta al meritato vantaggio col colpo di testa di Bianchetti sugli sviluppi di un corner, il Perugia non riesce a reagire e al 60′ sul cross di Faraoni Henderson sfrutta il meraviglioso doppio velo di Di Carmine e Lee trafiggendo Gabriel. Col passare dei minuti i gialloblu provano a congelare il match mentre gli umbri faticano a creare effettivi pericoli alla retroguardia veronese, all’80’ Lee controlla la sfera dal limite e calcia a giro ma la sfera esce davvero di pochissimo. Nel finale di gara il Perugia riesce a riaprire le sorti dell’incontro con la rete di Verre che supera due avversari e beffa Silvestri ma al triplice fischio i ragazzi di Grosso espugnano il Curi.

Classifica provvisoria: evidenziate le squadre con una gara in più

Brescia 47-Palermo 45-Verona 45Pescara 44-Benevento 43-Lecce 41**-Perugia 38-Spezia 37-Cittadella 36-Salernitana 34-Cosenza 33-Ascoli 30**-Cremonese 27-Livorno 26-Venezia 26-Foggia(-6) 26-Crotone 23-Carpi 22*-Padova 20

*RIPOSA

**Una gara da recuperare

A cura di Emilio Quintieri

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.