Bologna-Torino 2-0: i rossoblu ora sognano l’Europa

0

Finisce 2-0 il monday night della tredicesima giornata fra Bologna e Torino. Match bloccato al Dall’Ara nel primo tempo: dopo un quarto d’ora scialbo, i granata trovano il gol al 18′ con Vlasic che insacca un potente mancino sul quale Skorupski non può nulla. La gioia della squadra di Juric dura poco perché la rete è annullata dal Var a causa di una posizione di fuorigioco di Duvan Zapata. E’ solo un fuoco di paglia: di rilevante fino all’intervallo ci sono soltanto due tiri, uno per parte, ad opera di Zapata e Ndoye. Il Bologna fatica a costruire occasioni realmente pericolose, mentre il Torino sembra lasciarsi leggermente preferire.

L’inizio del secondo tempo è decisamente più vibrante, con entrambe le squadre che in diverse occasioni vanno vicine alla rete. E a passare in vantaggio è proprio la squadra di Thiago Motta con Fabbian, bravo ad approfittare di un’indecisione di Gemello – in campo al posto di Milinkovic-Savic – che in scivolata non riesce a fermare l’ex Reggina, al secondo centro in Serie A. Bologna che potrebbe raddoppiare pochi minuti dopo con Posch, il cui colpo di testa termina di poco a lato. Per larghi tratti della ripresa i rossoblu, in controllo della gara dopo il vantaggio, si rendono pericolosi con Zirkzee – due volte – e Ndoye, mentre il demerito della squadra di Juric, anche oggi punita da errori individuali, è quello di non riuscire più a rendersi pericolosa. Ad inizio recupero i padroni di casa chiudono il match proprio con Zirkzee, abile a beffare con una finta Vojvoda e battere Gemello in contropiede (rete inizialmente annullata ma convalidata dopo la revisione al Var). 

Factory della Comunicazione

Con questo successo il Bologna si porta al quinto posto in classifica a quota 18 insieme alla Roma e ora può davvero iniziare a cullare sogni europei, mentre il Torino resta fermo a 16

 

Di seguito il tabellino della gara (fonte toro.it):

 

Bologna (4-2-3-1): Skorupski; Posch, Beukema, Calafiori (79′ Lykogiannis), Kristiansen (54′ Lucumì); Fabbian (79′ Moro), Aebischer (54′ Freuler); Saelemaekers (71′ Urbanski), Ferguson, Ndoye; Zirkzee. A disp. Bagnolini, Ravaglia, Moro, Freuler, Lykogiannis, Lucumì, De Silvestri, Van Hooijdonk, Urbanksi.. All. Thiago Motta.

Torino (3-4-1-2): Gemello; Tameze (70′ Vojvoda), Buongiorno, Rodriguez; Bellanova, Ilic, Linetty (70′ Gineitis), Lazaro (75′ Karamoh); Vlasic; Sanabria, Zapata (70′ Pellegri). A disp. Milinkovic-Savic, Popa, Zima, Djidji, Antolini, Vojvoda, Gineitis, Savva, Radonjic, Karamoh, Seck, Pellegri. All. Juric.

Arbitro: Colombo di Como (ass. Del Giovane e Yoshikawa; IV Tremolada; Var Gariglio; Avar Mazzoleni)

Marcatori: 56′ Fabbian (B), 90+1′ Zirkzee (B)

Ammoniti: 20′ Kristiansen (B), 32′ Fabbian (B), 37′ Linetty (T), 62′ Lazaro (T), 69′ Bellanova (T), 73′ Pellegri (T), 90+5′ Ndoye (B)

Espulsi: –

 

 

Potrebbe piacerti anche
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

I agree to these terms.