Coppa Italia / Juventus-Sampdoria 4-1, qualificazione tranquilla dei bianconeri

0

Nel primo tempo di Juventus-Sampdoria, giocatasi questa sera allo Juventus Stadium di Torino, il club bianconeri domina senza che i blucerchiati possano controbattere. Passano in vantaggio con la rete di Cuadrado su calcio di punizione, il quale trova un non eccellente Falcone, che però si fa trovare pronto prima su Rugani e poi su Morata, in entrambi i casi con i piedi.

Proprio il difensore italiano trova il doppio vantaggio all’inizio del secondo tempo di testa. La Sampdoria riapre momentaneamente la partita con la rete che dimezza lo svantaggio di Conti, che al volo da un bacio al palo ed insacca il gol alle spalle di Perin. Vantaggio effimero, che dura solo 5 minuti perche al 67′ la Juve torna al doppio vantaggio con la rete dell’argentino Dybala che in uno contro uno con il portiere non può sbagliare. Dopo altri 10 minuti i bianconeri dilagano con il rigore conquistato dal giovane Akè e trasformato da Morata.

 

 

 

JUVENTUS-SAMPDORIA 4-1

25′ Cuadrado (J); 52′ Rugani (J); 63′ Conti (S); 77′ Morata (J)

 

JUVE (4-2-3-1): Perin; De Sciglio, Danilo (62′ Chiellini), Rugani, Alex Sandro; Cuadrado (75′ Akè), Arthur      (75′ Bentancur), Locatelli, Rabiot; Kulusevski (62′ Dybala), Morata (79′ Kaio Jorge).

SAMPDORIA (4-4-2): Falcone; Conti (64′ Candreva), Bereszynski, Magnani, Murru, Augello (81′ Dragusin); Thorsby (64′ Vieira), Rincon, Askildsen; Caputo, Torregrossa (64′ Gabbiadini).

A cura di Amedeo Corvino

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.