Covid 19 – l’ASL 1 scrive, la ASL 2 fa quell’aggiunta che escluderebbe alcuni azzurri

0

ASL 1. Juventus-Napoli, un anno dopo, entra nell’area pericolosissima della variante Omicron, accoglie, uno dietro l’altro, i contagi, ma resta in «cartellone» anche per la Asl 1 di Napoli Centro, che alle 16, con l’aereo sulla pista di Capodichino, lascia di fatto che i motori comincino a rombare: «In merito all’accertato focolaio di positività al Covid-19 relativo alla SSC Napoli, l’ASL Napoli 1 Centro rende noto che alla conclusione dell’indagine epidemiologica è stata confermata la presenza di diverse positività, anche nell’ambito del gruppo squadra, e che per tutti i soggetti risultati positivi è stato disposto l’isolamento….La Società Calcio Napoli, alla luce del sopracitato focolaio e nel principio della massima cautela, provvederà a valutare ogni altra misura preventiva-restrittiva utile ad impedire la diffusione del contagio».  


ASL 2. Ma tra mille perplessità, il pullman con ciò che rimane del Napoli, va in aeroporto, consegna i superstiti al volo su Torino, durante il quale – inconsapevolmente – chi sta sul charter scopre che l’Asl 2, ha aggiunto qualcosa di suo: «L’ASL Napoli 2 Nord ha disposto la quarantena a domicilio per sette calciatori del Napoli. Il provvedimento è stato assunto in quanto tre di essi risultano positivi, mentre quattro hanno avuto contatti stretti con positivi. Questi ultimi sono stati posti in quarantena in ossequio alla circolare del Ministero della Salute 0060136 del 30/01/2021 in base alla quale coloro che, pur vaccinati, non si sono sottoposti alla terza dose e la cui vaccinazione con seconda dose sia avvenuta da più di 120 giorni, in caso di contatto con positivo devono osservare un periodo di quarantena». E quindi, quando il Napoli atterra a Torino, diventa chiaro che anche Zielinski, Lobotka e Rrahmani non potranno giocare (ma secondo il Napoli forse sì), perché inseriti tra i «quattro che hanno avuto contatti stretti con positivi». La formazione, ovvio, diventa un optional: la madre di tutte le partite resta avvolta in una nuvola. Fonte: CdS

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.