Koulibaly: “Ora occorre vincere, ma non possiamo entrare in campo così timorosi”

0

Il capitano di giornata Kalidou Koulibaly, a fine gara, dopo la sconfitta dolorosa in Russia ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Sky:

«Sono già due partite che entriamo in campo timorosi, abbiamo preso un rigore ingenuamente e poi siamo andati in difficoltà. E il secondo gol è arrivato su un nostro errore. Mi dispiace tanto perché nelle ultime due partite abbiamo preso 5 gol, così è difficile vincere», l’analisi di Koulibaly a Sky della sconfitta a Mosca contro lo Spartak.

«Dobbiamo continuare a lavorare di squadra e mettere a posto la difesa, prendere 5 gol in due partite mi fa arrabbiare. Non c’è nessun allarme, dobbiamo solo stare più attenti perché sappiamo che davanti facciamo gol e lo abbiamo dimostrato anche stavolta: potevamo pareggiare e il loro portiere che ha fatto grandissime parate».

Un brutto Napoli nel primo tempo, meglio nella ripresa condotta tutta all’attacco senza concedere più nulla allo Spartak Mosca. «Nel secondo tempo abbiamo avuto tante occasioni, abbiamo giocato bene e fatto quello che voleva il mister che ci ha dato le chiavi, peccato per i primi 15 minuti del primo tempo. Adesso dobbiamo vincere a tutti i costi la prossima partita per passare il turno».

Una serata speciale per Koulibaly a Mosca contro lo Spartak, quella delle 300 partite con il Napoli. «Avrei voluto festeggiare diversamente, peccato aver perso questa partita: ho tanti grandi ricordi e voglio rendere felice la nostra città e il nostro popolo. Da domenica daremo ancora di più, il 200 o 300 per cento. Ci sono tante partite che ricordo, quella con tutto lo stadio con le mascherine della mia faccia, o quella contro la Juve di quest’anno quando ho fatto gol e lo stadio era pieno».

Fonte: Il Mattino

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.