Panchina azzurra: non conta il “tempo”, conta rispondere presente

0

Chi entra è titolare, deve sentirsi tale, altrimenti con me non può giocare. In pratica questo il messaggio di mister Spalletti ai suoi subentranti. E la panchina azzurra, fino ad oggi, ha sempre risposto presente. Lo ha fatto anche ieri sera. Il mattino giudica così “le seconde linee”:

6 Lozano 

C’è poco da fare, gli piacciono assai le praterie. Si mette sulla sinistra e ogni volta che può si lancia alla carica neppure fosse uno del settimo cavalleggeri. Non fa pesare il fatto che gli sia stato preferito Politano, trova un Cagliari in bambola ma non ha il guizzo per mandarlo al tappeto con un suo gol.

6 Elmas 

Appena entrato ha una buona palla, ma per troppo altruismo preferisce servire all’indietro piuttosto che calciare. Si piazza sulla mediana, da un certo momento in poi quasi più vicino a Petagna che agli altri centrocampisti: ha rapidità, voglia, ma spesso troppo impeto che rovina ogni cosa.

sv Ounas 

I compagni gli rendono la vita più semplice: all’inizio entrava lui e cambiava ritmo alle cose, ora quando entra quello che conta è gestire. In realtà il Napoli non rinuncia mai a provare l’affondo anche con la sua velocità e la sua sfrontatezza. Ma è evidente che i giochi del match sono chiusi quando entra lui.

sv Petagna 

Il gol lo cerca, eccome se lo cerca. Entra per una decina di minuti ma come tutti i killer dell’area di rigore sente la porta come pochi. Per poco non gli riesce il colpo del 3-0 che per lui, che ha rinunciato a minuti e a ruoli primari altrove per restare qui, pure avrebbero fatto assai piacere. 

sv Demme 

All’87’ finisce il piccolo calvario dell’italo-tedesco, iniziato a Dimaro due mesi e mezzo fa. Gli serve fare qualche minuto, lo fa senza alcun tipo di rischio. Avrà qualche minuto in più giovedì in Europa League: ora è difficile poter mettere mano a questa macchina che gira alla perfezione. Ma il suo ritorno è molto gradito. 

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.