Marchesi: “Diego era a disposizione della squadra e aiutava i giovani”

0

Rino Marchesi, ex allenatore Napoli, è intervenuto su Radio Kiss Kiss Napoli, ecco le sue parole: “Con Maradona abbiamo avuto un rapporto molto bello. Il primo giorno che lo incontrai, mi disse di essere a mia completa disposizione,  a testimonianza dell’umiltà e dell’intelligenza. Andai a trovare Diego in ritiro nell’86 in Messico. C’era anche Carmando, che soffriva invidia da parte dei colleghi massaggiatori. Maradona risolse la situazione lasciando lavorare tranquillamente Salvatore con gli altri membri dello staff. Diego era generoso ed umile. Aiutava i giovani al termine dell’allenamento: penso a Ciro Ferrara ma anche a Caffarelli e agli altri. Era a disposizione della squadra, un personaggio straordinario. Ricordo una sua intervista da bambino, nella quale non espresse il desiderio di giocare in Serie A ma di voler vincere il Campionato del Mondo. E ce l’ha fatta. Diego, al suo arrivo, sapeva che la squadra non era competitiva. Sperava che lo sarebbe diventata col tempo e così è stato. La colonna portante fu Bagni, che arrivò dall’Inter. La trattativa con Diego si era prolungata. Dopo Bagni, chiedemmo all’Inter anche Serena e Beccalossi. Ma alla fine arrivò Diego e fermammo tutte le altre trattative. Quando il Napoli vinse lo Scudetto, ebbi un po’ di rammarico. Facemmo più punti di tutti nel girone di ritorno e c’erano le basi per costruire la vittoria, che arrivò puntualmente anche grazie all’arrivo di calciatori importanti”

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.