Napoli/Az: questa volta la panchina non ha inciso. I voti

0

Queste le valutazioni del quotidiano di Napoli, IL MATTINO:

5,5 INSIGNE 
Entra nella mischia per portare ardore e fantasia, dopo quasi un mese di stop. Ma nella mischia non c’è quasi mai perché si defila larghissimo. Svensson lo segue a uomo, persino sulla fascia, alla faccia del gioco olandese. Non ha il passo e lo scatto dei bei tempi, ma è giustificato. Però qualcosa in più ci si aspettava da lui. 

5,5 MARIO RUI 
Gattuso rivoluziona la confusa cerniera di sinistra con il portoghese e Insigne. Suo il traversone al 63 che Osimhen spreca. Lascia spesso la fascia per gettarsi nelle trincee scavate quasi con le mani da quelli dell’Az, provando la penetrazione al centro della difesa. Ma ci sbatte contro. Come tutti. 

5,5 PETAGNA 
Quasi mezz’ora per poter dimostrare di non essere qui per caso, arriva di testa al 68′ in anticipo su Hatzidiakos e sfiora il pari. Per il resto c’è da sgomitare per trovare un centimetro vista la folla di difensori attorni a lui. E non trova più l’occasione anche perché la difesa olandese ha il lucchetto blindato. 

5 DEMME 
Deve fare il play, cercare di dare incisività a un fraseggio senza mordente. Ma si cala nel ritmo, non si getta nella mischia, non si batte con il sacro fuoco che serve ad abbattere il muro. Modesto il suo apporto in fase di palleggio, nessun assist e quindi è facile per i difensori prendergli le misure.  

sv BAKAYOKO 
Una manciata di minuti, nulla di più. Ma si vede che ha più gamba e voglia degli altri. Forse, poteva essere gettato prima nella mischia. Non può far molto perché neppure il tempo di capire dove è capitato che la gara finisce. Ma in quei pochi istanti, mostra di essere arrivato a Napoli con una buona condizioni mentale. 

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.