Gattuso: “Lite a fine gara? A me piace chiarire dopo, sennò faccio danni”

0

Il tecnico del Napoli, Gennaro Gattuso, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Sky Sport nel dopo-partita Napoli-Lazio:

Come sta Insigne?

La laurea da dottore ancora non ce l’ho (ride, ndr) vediamo presto quale sarà il responso. Solo un trauma contusivo? Il giocatore è uscito sulle sue gambe. Parlate col dottore, io non posso saperlo. Entro 48 ore Lorenzo farà una risonanza e vedremo“.

Nervosismo a fine gara?

“Da un po’ di tempo il calcio è cambiato, si gioca seriamente e non si regala mai nulla. Meritavo anche l’espulsione probabilmente! Ci siamo detti qualcosa di troppo con la loro panchina, meritavo il rosso ma la partita l’abbiamo fatta incattivire un po’ tutti. Vi siete chiariti? A me piace chiarire dopo, sennò faccio danni. Litigavi spesso con Costacurta (in studio, ndr)? Sì, ma aveva già 40 anni, gliela facevo passare (ride, ndr)“.

Dubbi di formazione per Barcellona, giocheranno Manolas e Lobotka?

“La squadra mi è piaciuta anche oggi, abbiamo giocato un grande secondo tempo. Ho una formazione nella testa, ma in questi giorni facciamo recuperare i ragazzi e vediamo di andare lì per scrivere una pagina importante di questo club“.

Impresa possibile col Barça?

“Io penso che per giocare partite come quella col Barcellona serve un vissuto. Certi giocatori sono fortissimi ma senza esperienza non vanno avanti. Questa squadra è fortissima ma servirebbe magari quel po’ di vissuto in più“.

Come creerai problemi al Barcellona? Farai come con l’Inter: contieni e parti in contropiede? O li presserai in attacco?

“Avete visto che abbiamo provato qualcosa di diverso in questo post-lockdown: oltre a contenere abbiamo anche provato a pressare altissimi. Abbiamo lavorato su tutti i modelli e cercheremo di applicarli tutti col Barça, di fare una via di mezzo“.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.