Serie B – Cosenza-Perugia: I Lupi conquistano 3 punti d’oro

0

Ore 18:45

Cosenza-Perugia 2-1 Bruccini (C) 12′, Baez (C) 74′, Falcinelli (P) 78′

COSENZA (3-4-3): Saracco, Anibal, Idda, Legittimo, Corsi (Casasola 81′), Bruccini, Sciaudone, Bittante, Baez (Carretta 88′), Asencio, Riviere (Kone 66′). A disposizione: Quintiero, Lazaar, Monaco, D’Orazio, Schiavi, Casasola, Machach, Prezioso, Broh, Kone, Bahluoli. Allenatore: Occhiuzzi.

PERUGIA (3-5-2): Vicario, Rosi, Gyomber (Angella 77′), Rajkovic (Falasco 46′), Kouan (Falcinelli 67′), Carraro, Nicolussi, Mazzocchi, Di Chiara, Melchiorri (Buonaiuto 46′), Iemmello (Capone 81′). A disposizione: Fulignati, Albertoni, Angella, Benzar, Righetti, Falasco, Nzita, Dragomir, Konate, Buonaiuto, Falcinelli, Capone. Allenatore: Cosmi.

Arbitro: Ghersini.

Ammoniti: Sciaudone (C) 45’+4′, Rosi (P) 46′, Corsi (C) 80′.

Note: recupero p.t. 4′, recupero s.t. 6′.

Primo tempo. La sfida si sblocca al minuto 12 col siluro mancino sotto al sette di Bruccini sugli sviluppi di un corner, al 37′ Nicolussi serve in profondità Iemmello che scarta Saracco in velocità ma calcia sul fondo. Nel finale di tempo Riviere e Asencio scambiano la sfera col secondo che calcia col destro a lato di pochissimo chiudendo i primi4 5 minuti sull’1-0 calabrese.

Secondo tempo. Nella ripresa i perugini sfiorano col destro a botta sicura di Kouan che centra in pieno il palo, al 62′ Iemmello si libera al tiro dai 20 metri ma la sua conclusione sorvolala traversa. Al 74′ arriva il raddoppio dei Lupi col destro vincente di Baez dopo un’azione personale del calciatore rossoblu, passano 4 minuti e sugli sviluppi di un corner Falcinelli di testa accorcia le distanze. Nel finale il Perugia non riesce a pareggiare i conti così il Cosenza conquista 3 punti importantissimi per la corsa salvezza.

Classifica provvisoria: evidenziate le squadre con una gara in più

Benevento 77-Crotone 58-Pordenone 55-Spezia 53-Cittadella 52-Frosinone 51-Empoli 48-Chievo 47-Salernitana 47-Pisa 46-Entella 43-Perugia 41-Cremonese 40-Pescara 40-Venezia 40-Ascoli 39-Juve Stabia 37-Cosenza 34-Trapani 32-Livorno 21

A cura di Emilio Quintieri

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.