La Serie A mette Sky alle strette; la pay-Tv dovrà pagare entro 40 giorni

0

Vittoria a metà della serie A. Il Tribunale di Milano, infatti, ha accolto la richiesta della Lega, condannando a pagare Sky l’ultima rata per i diritti tv della stagione in corso: «Il credito risulta certo, liquido ed esigibile; rilevato in particolare che sussiste prova scritta delle obbligazioni contrattuali di pagamento assunte». Ma, come era già trapelato nei giorni scorsi, non ha concesso la provvisoria esecutività («Non esistono i presupposti»). Significa che la pay-tv di Santa Giulia non sarà costretta a pagare subito, ma avrà 40 giorni di tempo (al netto della pausa estiva dei Tribunali…), entro i quali peraltro potrà opporsi al provvedimento. In quel caso, scatterà un altro periodo, stavolta di 90 giorni, per fissare un’udienza. Insomma, ragionevolmente si arriverebbe a dicembre o addirittura a gennaio dell’anno prossimo. Da notare, inoltre, che la cifra da pagare, secondo quanto indicato dal Tribunale, è di 102 milioni e non di 131. E dipende dal fatto che sono stati 11 i club che hanno avanzato la richiesta di ingiunzione. Gli altri, invece, si erano già fatti anticipare il denaro dagli istituti di credito, che, però, ancora non si sono attivati legalmente.

Fonte: CDS

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.