Serie A/ Lecce-Lazio 2-1: Il Lecce infrange il sogno scudetto della Lazio. Patric espulso emulando Suarez

0

Il primo tempo è stato acceso anche per via delle contestazioni e del VAR. Il secondo tempo parte fortissimo con il goal del Lecce, di cui autore è Lucioni, che su un magistrale calcio d’angolo di Saponara batte Strakosha. Pericoloso il Lecce al 63esimo, con Petriccione che tirando manca di poco la porta. Al 68esimo occasione Lazio con un destro di Luis Alberto respinto in angolo da Gabriel. Al 75esimo, pericolosissimo il Lecce con Mancosu che di fronte alla porta tira, ma trova uno strepitoso Strakosha che respinge la palla. All’86esimo, il neoentrato Adekanye di testa impegna Gabriel che fa una parata strepitosa. Dopo 7 minuti di recupero termina il match. Al 93esimo, Patric perde completamente il senno e morde Donati al braccio. Al 98esimo

Lecce (4-3-2-1): Gabriel; Donati, Lucioni, Paz, Calderoni; Mancosu, Petriccione ( 72′ Deiola ), Barak; Falco ( 72′ Rispoli ), Saponara ( 59′ Farias ); Babacar ( 52′ Majer ). All. Liverani.

Lazio (3-5-2): Strakosha; Patric, Acerbi, Radu ( 46′ Luiz Felipe ); Lazzari ( 86′ Adekanye ), Parolo ( 70′ Cataldi ), Leiva ( 46′ Milinkovic-Savic ), Luis Alberto, Jony ( 46′ J. Lukaku ); Caicedo, Immobile. All. Inzaghi

Ammonizioni: 22′ Caicedo (LA), 42′ Donati (LE), 44′ Radu (LA), 56′ Gabriel (LE), 81′ Immobile (LA)

Marcatori: 10′ Caicedo (LA), 30′ Babacar (LE), 47′ Lucioni (LE)

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.