Ranieri: “Campionato privo di regolarità, ma bisogna concluderlo”

Ultima parola alla Federazione medico-sportiva

0

Riprendere sì, no, forse. E soprattutto quando e come. Il tema che viene affrontato da addetti ai lavori e non, è sempre lo stesso. Ne parla, tra le altre cose, anche Claudio Ranieri, allenatore della Sampdoria, intervenuto ai microfoni di Radio 1: “Credo che dopo un mese e più di inattività sarà sempre un campionato falsato, perché non c’è stata la regolarità consueta. Poi, però, penso che sia giusto che le squadre si giochino sul campo i titoli e la salvezza, ma comunque sarebbe per me un campionato falsato”.

Il Covid 19 è entrato in casa Samp. “Io ho avuto un giocatore dichiarato prima positivo, poi è risultato negativo e poi è stato dichiarato di nuovo positivo dopo che aveva ricominciato l’allenamento. Peraltro ho letto che questo male può attaccare anche un apparato importante come il cuore. Non sta a me decidere se riprendere il campionato oppure no, ma spetta alla Federazione italiana medico-sportiva: ci devono dire loro cosa possiamo e non possiamo fare, quante volte farlo e devono dare soprattutto la sicurezza ai giocatori”.

Ultima parola ai medici “Non lo so se la ripresa del campionato sarà possibile o no, ma una cosa è certa: i giocatori sono come macchine di Formula 1, vanno spinti al massimo. Sarà possibile farlo in questa situazione? Auspico che la Federazione medico-sportiva abbia l’ultima parola. Io dico che va concluso questo campionato, ma ci dicano i medici se e come farlo”.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.