CALCIO FEMMINILE – I. Gazidis (a.d. Milan): “La crisi non cambierà i piani”

Il calcio femminile proverà a ripartire, ma alcune categorie potrebbero pagare la crisi

0

Il momento delicato del paese, a causa della pandemia Coronavirus, ha bloccato tutto, non solo a livello industriale, ma anche il calcio ne sta subendo le conseguenze. Anche il movimento femminile cerca di capire se e quando si potrà tornare ad allenare e poi al calcio giocato. L’amministratore delegato del Milan Ivan Gazidis dice la sua. “L’industria del calcio è stata colpita duramente e cambierà molto nei prossimi mesi. Sento interrogativi sul futuro del calcio femminile, ma il nostro assetto societario è solido, determinato e appassionato. Abbiamo progetti e ambizioni a lungo termine sulla squadra. Voglio che tutte voi vi concentriate sulle vostre famiglie e sulla vostra salute senza lo stress di immaginare che il futuro del Milan femminile possa essere condizionato da questa emergenza”. E’ evidente però che rischia la serie C di pagare un prezzo alto sulla crisi economica, perciò ci vorrà un’unione di intenti per trovare una soluzione definitiva.

La Redazione

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.