La Serie A potrebbe estendere il taglio degli stipendi all’anno prossimo

0

Una legge speciale per facilitare costruzioni ex novo o ammodernamenti radicali. La strada è lunga. Ma il piano è chiaro. Quello che non è chiaro è lo scenario delle perdite: dicono in Lega che, se si riparte, a maggio o giugno che sia, la perdita per l’industria del pallone sarà di 170 milioni. In ogni caso, sarà necessario ridurre il costo principale, con una sorta di solidarietà. La proposta è del 30 per cento dello stipendio, per coloro che guadagnano oltre 1,5 milioni di euro. Una riduzione che potrebbe anche riguardare, ed è questa una novità, anche la prossima stagione. Fonte: Il Mattino

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.