Insigne è nel vortice della critica in un periodo da cancellare

0

Eppure un’ovazione c’era stata. Gliel’ha negata un fuorigioco: è stato l’unico istante in cui Lorenzo Insigne ha avvertito calore. Ma è stata una fiammella nel gelo, la contestazione dei tifosi lo ha colpito ben prima che la partita avesse inizio, era palese in quei fischi che erano (sono) soprattutto di rabbia. Insigne, quand’è il momento di rientrare negli spogliatoi, lo fa incappucciato, vuole proteggersi, nasconde quel velo di tristezza che è umano oltre che comprensibile. Ha vissuto, ieri sera, una notte difficile, al termine di una settimana complessa, in un periodo da cancellare ma dal quale, oggi, risulta difficile evadere. Il capitano è nel vortice della critica, per il San Paolo è tra i colpevoli principali della rivolta che ha spaccato in due la stagione, la sua partita è stata condizionata da residui di polemiche ancora vive.

Fonte: CdS

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.