Ad Ancelotti piace Milik, che poi se vogliamo è al…….. 2° anno di Napoli

0

Un tipo di centravanti che Ancelotti ha sempre elogiato per la sua capacità di partecipare alla manovra e di far salire la squadra, oltre all’apporto in termini realizzativi. Al quarto anno in maglia azzurra, le due prime stagioni con Sarri furono sfortunatissime: si ruppe due volte il crociato a distanza di un anno. La stagione scorsa fu l’unica senza contrattempi e Milik riuscì a segnare venti gol senza rigori. In estate poi le tante voci sull’arrivo di un nuovo attaccante fino all’acquisto di Llorente, poi una partenza in salita: ora è pronto al riscatto con il Napoli.Fonte: CdS

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.