ESCLUSIVA – F. Russo (port. Napoli femm.): “A Cesena per dare il massimo e non mollare sin dalla prima partita”

All'interno l'intervista all'estremo difensore del Napoli femminile

0

Ieri mattina all’interno della sala stampa di Palazzo San Giacomo, si è svolta la presentazione del Napoli femminile che ha grandi ambizioni ed un progetto societario davvero interessante. All’evento era presente anche il portiere della compagine azzurra Federica Russo, intervistata da “ilnpolionline.com” sulla sfida di Cesena e sulla scelta del Napoli femminile.

Lo scorso anno eri alla Juventus Women’s ora al Napoli femminile. Diversa categoria, ma comunque affascinante, cosa ti ha colpito in modo particolare? “Semplicemente mi ha colpito il progetto, è una società che ha voglia di tornare in serie A, categoria che il Napoli merita di stare ed io ho subito detto di sì. Sappiamo che non sarà facile poter riuscire in questo obiettivo, visto il valore delle avversarie, però c’è voglia di tutte noi di dare il massimo e a fine anno si tireranno le somme”.

Vieni dalla Juventus Women’s, società importante e che ha vinto due scudetti nel femminile. Che consigli ti senti di dare alle tue nuove compagne di squadra? “Credo che l’aspetto più importante è scendere in campo sempre con la voglia di vincere, mai mollare nei momenti difficili della stagione e soprattutto pensare una partita alla volta. Il Napoli femminile ha tutto per poter competere per le prime posizioni, però lo dobbiamo dimostrare sul campo. La Juventus ha lottato fino all’ultimo per vincere i due scudetti e non solo, perciò dobbiamo prendere esempio da loro per giocarcela alla pari con le nostre avversarie e soprattutto non mollare mai”.

Ha avuto in questi anni come compagna di reparto Laura Giuliani, autrice di uno splendido mondiale con l’Italia. Cosa vorresti prendere da lei per crescere professionalmente? “Come hai detto tu, lei è un esempio per chi come me vuole dare il massimo per il ruolo di portiere. Non solo è brava nel suo ruolo, al mondiale lo ha confermato, ma è anche una seria professionista. Per me è stato un onore allenarmi con Laura (Giuliani), cercherò di dare sempre il massimo e di non mollare mai, solo così si potrà arrivare ad alti livelli”.

Infine passiamo al campionato, domenica andrete a Cesena per la prima stagionale e affronterai tra le altre Alice Cama. Oltre lei quali altre insidie contro le romagnole? “Alice Cama l’ho affrontata in passato da avversaria e la considero davvero forte nel suo ruolo. Le insidie? Giocare la prima fuori casa non è mai semplice e inoltre è una compagine il Cesena con una rosa competitiva. Noi dovremo scendere in campo per dare il massimo, senza dare nulla per scontato e con l’obiettivo di uscire dal campo di aver dato tutto. Solo dopo il triplice fischio si tireranno le somme”.

Intervista a cura di Alessandro Sacco

RIPRODUZIONE RISERVATA

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.