Serie B, play-out: Il primo round se lo aggiudica la Salernitana

I campani sfruttano il fattore campo ma i lagunari riaprono tutto in vista del ritorno

0

Mercoledì 5 giugno ore 20:45

Salernitana-Venezia 2-1 Djuric (S) 14′, Jallow (S) 25′, Zigoni (V) 91′

SALERNITANA (4-2-3-1): Micai, Pucino, Migliorini, Mantovani, Lopez, Odjer, Di Tacchio, Minala (Akpa Akpro 84′), Orlando (Djavan Anderson 65′), Jallow, Djuric (Calaiò 82′). A disposizione: Vannucchi, Schiavi, Memolla, Gigliotti, Djavan Anderson, Mazzarani, Akpa Akpro, Rosina, Andrè Anderson, Calaiò. Allenatore: Leonardo Menichini.

VENEZIA (4-3-3): Vicario, Zampano, Coppolaro, Modolo, Bruscagin, Schiavone, Bentivoglio, Pinato (Segre 91), Lombardi, Pimenta (Zigoni 54′), Bocalon (Rossi 63′). A disposizione: Facchin, Lezzerini, Caradonna, Cernuto, Fornasier, St Clair, Besea, Zennaro, Suciu, Segre, Rossi, Zigoni.

Allenatore: Serse Cosmi.

Arbitro: Aleandro Di Paolo.

Ammoniti: Lombardi (V) 52′, Bruscagin (V) 56′, Orlando (S) 65′, Odjer (S) 94′.

Note: recupero p.t. 2′, recupero s.t. 7′.

Primo tempo. I padroni di casa proveranno a sfruttare il fattore campo per alimentare le speranze salvezza, mentre i lagunari cercano il colpaccio per giocarsi il tutto per tutto in casa al ritorno. Sin dalle prime battute entrambe le squadre faticano ad alzare il ritmo di gioco, il primo pericolo arriva al 14′ col perentorio colpo di testa di Djuric sul cross di Lopez per l’1-0 campano. La Salernitana continua ad attaccare e al 25′ sigla il 2-0 con la girata di prima intenzione di Jallow dopo la sponda aerea di Djuric, il Venezia prova a reagire nel finale di tempo col tiro a giro di Lombardi bloccato da Micai così il primo tempo si chiude col doppio vantaggio salernitano.

Secondo tempo. Nella ripresa i lagunari provano a rientrare in partita al 62′ col sinistro dalla distanza di Pinato a lato dopo una leggera deviazione, i campani provano ad amministrare il vantaggio provando a colpire negli spazi mentre gli ospiti provano a riaprire il match. Al 75′ sugli sviluppi di un corner Lombardi schiaccia id testa sfiorando il palo, passano 2 minuti e Pinato dai 25 metri lascia partire un destro a botta sicura a lato di pochissimo. All’86’ Micai è costretto agli straordinari sul tentativo di Zampano sotto al sette, nel recupero il Venezia riesce a riaprire la contesa grazie al perfetto colpo di testa di Zigoni che chiude la sfida sul 2-1.

A cura di Emilio Quintieri

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.