Serie B: La coppia Puscas-Nestorovski fa sognare Palermo

I rosanero sbancano il Vigorito grazie al duo d'attacco in grande spolvero

0

Domenica 14 aprile ore 21:00

Benevento-Palermo 1-2 Nestorovski (P) 42′, Puscas (P) 81′, Asencio (B) 89′

BENEVENTO (4-4-2): Montipò, Maggio, Antei, Caldirola, Improta, Del Pinto (Insigne 76′), Viola, Bandinelli, Ricci (Asencio 62′), Coda, Armenteros (Buonaiuto 76′). A disposizione: Gori, Letizia, Volta, Gyamfi, Tuia, Di Chiara, Vokic, Crisetig, Tello, Buonaiuto, Asencio, Insigne. Allenatore: Cristian Bucchi.

PALERMO (4-4-2): Brignoli, Salvi, Szyminski, Rajkovic, Aleesami, Murawski, Jajalo, Haas (Pirrello 85′), Falletti (Fiordilino 79′), Moreo, Nestorovski (Puscas 79′). A disposizione: Pomini, Alastra, Ingegneri, Accardi, Mazzotta, Pirrello, Rispoli, Fiordilino, Lo Faso, Trajkovski, Puscas. Allenatore: Roberto Stellone.

Arbitro: Davide Ghersini.

Ammoniti: Haas (P) 53′, Jajalo (P) 61′, Caldirola (B) 66′, Bandinelli (B) 73′, Rajkovic (P) 74′, Salvi (P) 77′, Moreo (P) 93′.

Note: recupero p.t. 1′, recupero s.t. 6′.

Primo tempo. I sanniti al Vigorito cercano la vittoria per alimentare il sogno promozione diretta, mentre i rosanero proveranno a rimanere a contatto con le prime due in classifica. Il primo brivido arriva al 12′ col colpo di testa di Coda che supera Brignoli ma Aleesami sulla linea libera l’area, continua a premere la squadra di casa 3 minuti più tardi con la girata di Coda ma Brignoli stavolta respinge. Il Palermo fatica a creare azioni pericolose e al 31′ Ricci calcia dai 25 metri ma la sfera si stampa contro la traversa, nel finale di tempo però è la squadra ospite a sbloccare il punteggio col sinistro in diagonale di Nestorovski che chiude la prima frazione sull’1-0 rosanero.

Secondo tempo. Nella ripresa il Benevento prova a fare la partita mentre il Palermo chiude bene gli spazi e riparte, al 63′ Falletti cerca gloria personale direttamente su punizione ma Montipò respinge. Per vedere una vera occasione dobbiamo aspettare il 76′ col missile mancino di Viola dal limite disinnescato dal volo di Brignoli, i sanniti le provano tutte per pareggiare e all’80’ Brignoli compie un autentico miracolo sul tiro a botta sicura da due passi di Buonaiuto. Passa appena un minuto e si compie la regole non scritta GOAL SBAGLIATO GOAL SUBITO col destro a giro del neo entrato Puscas per il raddoppio isolano, all’89’ Asencio accorcia le distanze ma è troppo tardi per la rimonta giallorossa così al triplice fischio il Palermo si porta a -1 dalla coppia Brescia-Lecce.

Classifica provvisoria: evidenziate le squadre con una gara in meno

Brescia 57-Lecce 57-Palermo 56-Benevento 50-Pescara 49-Verona 48*-Spezia 46-Cittadella 45-Perugia 45-Ascoli 39-Cremonese 39-Cosenza 39-Salernitana 38-Crotone 34-Venezia 33-Livorno 30-Foggia(-6) 30-Carpi 25-Padova 25

*RIPOSA

A cura di Emilio Quintieri

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.