Serie A: La sfida di Marassi viene decisa da Defrel dopo 35 secondi

La clamorosa papera di Donnarumma in apertura indirizza la sfida

0

Sabato 30 marzo ore 20:30

Sampdoria-Milan 1-0 Defrel (S) 1′

 

 

SAMPDORIA (4-3-1-2): Audero, Sala, Andersen, Colley, Murru, Praet, Vieira (Jankto 78′), Linetty, Ramirez (Saponara 66′), Qualgiarella (Gabbiadini 87′), Defrel. A disposizione: Cabral, Belec, Tavares, Tonelli, Ferrari, Bereszynski, Saponara, Jankto, Gabbiadini, Sau. Allenatore: Marco Giampaolo.

 

 

MILAN (4-3-3): G. Donnarumma, Calabria, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez (Conti 46′), Biglia (Paquetà 71′), Bakayoko, Calhanoglu, Castillejo, Suso (Cutrone 64′), Piatek. A disposizione: Reina, A. Donnarumma, Zapata, Caldara, Abate, Conti, Paquetà, Laxalt, Kessie, Bertolacci, Cutrone, Borini. Allenatore: Gennaro Gattuso.

 

 

Arbitro: Daniele Orsato.

Ammoniti: Suso (M) 16′, Castillejo (M) 26′, Vieira (S) 37′, Bakayoko (M) 65′, Praet (S) 86′, Musacchio (M) 91′.

Note: recupero p.t. 1′, recupero s.t. 5′.

 

 

Primo tempo. I doriani tra le mura amiche proveranno a sfruttare il momento d’oro di Fabio Quagliarella alimentando il sogno europeo, mentre i ragazzi di Gattuso vorranno reagire al derby perso per portarsi momentaneamente al terzo posto scavalcando proprio i cugini. Passano appena 35 secondi e Donnarumma rinvia incredibilmente su Defrel che fortuitamente sblocca il punteggio, il Milan prova a reagire allo schiaffo subito ma al 16′ in contropiede Quagliarella entra in area e calcia col mancino a lato di un soffio. Al 25′ Suso cerca il sinistro a giro ma Audero in tuffo si dimostra provvidenziale, passano 4 minuti e ancora Qualgiarella pericoloso con un destro a giro largo di poco. Nel finale di tempo sugli sviluppi di un corner Romagnoli sfiora il palo con un destro a botta sicura che chiude il primo tempo col vantaggio blucerchiato.

 

 

Secondo tempo. Nella ripresa il Diavolo prova a recuperare lo svantaggio mentre la Samp è molto aggressiva e riparte, al 57′ sugli sviluppi di un angolo Defrel sbuca alle spalle di tutti e col destro solo davanti a Donnarumma spreca l’opportunità della doppietta. Passano 2 minuti e Suso col mancino sfiora il palo dopo una deviazione, al 72′ la Samp parte in contropiede e Quagliarella colpisce la traversa a portiere battuto. All’80’ Jankto serve Defrel ancora una volta solo davanti a Donnarumma ma la punta di casa spreca tutto, al 90′ Orsato si dirige a bordo campo per rivedere un intervento in area di Murru su Piatek senza assegnare il rigore al Milan così la sfida di Marassi si chiude con la vittoria doriana.

 

 

Classifica provvisoria: evidenziate le squadre con una gara in più

Juventus 78-Napoli 60-Inter 53-Milan 51-Roma 47-Lazio 45*-Atalanta 45-Sampdoria 45-Torino 44-Fiorentina 37-Parma 33-Genoa 33-Cagliari 33-Sassuolo 32-Udinese 28*-SPAL 26-Empoli 25-Bologna 24-Frosinone 17-Chievo(-3) 11

 

*Una gara da recuperare

 

A cura di Emilio Quintieri

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.