Serie A: La Juve espugna anche il Mapei Stadium nel segno di Ronaldo!

La truppa di Allegri si porta a +11 sul Napoli secondo con un netto 3-0 sul Sassuolo

0

Domenica 10 febbraio ore 18:00

Sassuolo-Juventus 0-3 Khedira (J) 23′, Ronaldo (J) 70′, Emre Can (J) 86′

SASSUOLO (4-3-3): Consigli, Lirola, Magnani, Peluso, Rogerio, Bourabia (Magnanelli 79′), Sensi, Locatelli, Berardi, Djuricic (Matri 56′), Babacar (Boga 58′). A disposizione: Satalino, Lemos, Demiral, Adjapong, Ferrari, Boga, Magnanelli, Brignola, Odgaard, Scamacca, Di Francesco, Matri. Allenatore: Roberto De Zerbi.

JUVENTUS (4-4-2): Szczesny, De Sciglio, Caceres, Rugani, Alex Sandro, Pjanic, Khedira (Bentancur 66′), Matuidi (Emre Can 85′), Bernardeschi (Dybala 83′), Mandzukic, Ronaldo. A disposizione: Perin, Pinsoglio, Barzagli, Cancelo, Spinazzola, Emre Can, Bentancur, Kean, Dybala. Allenatore: Massimiliano Allegri.

Arbitro: Paolo Silvio Mazzoleni.

Ammoniti: Pjanic (J) 6′, Alex Sandro (J) 27′ , Magnani (S) 30′, Bourabia (S) 38′, Lirola (S) 94′.

Note: recupero p.t. 3′, recupero s.t. 5′.

Primo tempo. I neroverdi al Mapei Stadium proveranno a rimanere in scia della zona Europa League, mentre i bianconeri dopo il 3-3 interno contro il Parma di Gervinho cercano solo i 3 punti. Passano appena 2 minuti a a seguito di un disimpegno errato della Juve Djuricic si presenta in area e cade dopo un contatto con con Szczesny ma Mazzoleni dopo aver rivisto le immagini al monitor a bordo campo non concede il penalty, il Sassuolo continua a premere e al 15′ Locatelli cerca il sette ma Szczesny respinge. Al 23′ la Juve sblocca il punteggio col tap-in di Khedira che sfrutta una respinta corta di Consigli sul tiro di Ronaldo, col passare dei minuti i neroverdi provano a riorganizzarsi e al 40′ Berardi al volo cerca il goal spettacolare mancando di poco il bersaglio. Nel recupero prima Bernardeschi impegna Consigli con un sinistro da fuori e poi Khedira di testa sfiora la doppietta chiudendo il primo tempo sull’1-0 bianconero.

Secondo tempo. Nella ripresa la Juve sfiora subito il raddoppio col colpo di testa di Rugani largo di un niente, al 52′ Ronaldo servito in profondità da Bernardeschi scarta Consigli e segna ma Mazzoleni annulla per offside. Passano 3 minuti e su un campanile dalle retrovie Szczesny svirgola il pallone regalandolo a Berardi che a porta vuota sbaglia clamorosamente, la Juventus continua a premere e al 66′ De Sciglio sugli sviluppi di un piazzato sfiora il palo con un missile da fuori. Passano 4 minuti e Ronaldo con uno stacco perentorio sugli sviluppi di un corner firma il 2-0 juventino, all’86’ arriva il tris bianconero col neo entrato Emre Can che incrocia col sinistro dopo una bellissima azione tutta di prima chiudendo il match del Mapei Stadium sul definitivo 3-0.

Classifica provvisoria: evidenziate le squadre con una gara in meno

Juventus 63-Napoli 52-Inter 43-Atalanta 38-Roma 38-Lazio 38-Milan 36-Torino 34-Sampdoria 33-Fiorentina 32-Sassuolo 30-Parma 29-Genoa 25-SPAL 22-Cagliari 21-Udinese 19-Bologna 18-Empoli 18-Frosinone 16-Chievo(-3) 9

A cura di Emilio Quintieri

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.