Serie B: Al Bentegodi il Verona manca l’aggancio al Pescara!

I ragazzi di Grosso vanno in svantaggio contro il Crotone ma nel finale pareggiano

0

Domenica 10 febbraio ore 21:00

Verona-Crotone 1-1 Pettinari (C) 50′, Di Carmine (V) 78′

VERONA (4-3-3): Silvestri, Bianchetti, Marrone, Munari (Colombatto 13′), Vitale, Gustafson, Faraoni, Zaccagni, Matos (Tupta 51′), Di Gaudio (Pazzini 70′), Di Carmine. A disposizione: Berardi, Ferrari, Dawidowicz, Empereur, Almici, Balkovec, Laribi, Colombatto, Henderson, Tupta, Lee, Pazzini. Allenatore: Fabio Grosso.

CROTONE (5-3-2): Cordaz, Sampirisi, Vaisanen (Curado 24′), Spolli, Golemic, Machch (Mraz 61′), Barberis, Rodhen, Milic, Benali, Pettinari (Molina 66′). A disposizione: Festa, Cuomo, Valietti, Tripaldelli, Curado, Marchizza, Molina, Zanellato, Gomalt, Mraz, Kargbo, Firenze. Allenatore: Giovanni Stroppa.

Arbitro: Marco Piccinini.

Ammoniti: Matos (V) 31′, Zaccagni (V) 40′, Marrone (V) 41′, Rodhen (C) 45’+2′, Milic (C) 53′, Cordaz(C) 74′.

Espulsi: Rodhen (C) 63′.

Note: recupero p.t. 3′, recupero s.t. 6′.

Primo tempo. Gli scaligeri al Bentegodi proveranno a riportarsi a ridosso della zona promozione diretta, mentre i rossoblu impegnati nella lotta salvezza cercano il colpaccio in Veneto. La prima occasione arriva dopo pochi secondi con Zaccagni che servito solo davanti al portiere impegna seriamente Cordaz con un colpo di testa, i ritmi non sono altissimi con entrambe le squadre che faticano a creare azioni pericolose. Al 26′ Rodhen controlla palla da fuori e arrivato al limite lascia partire una rasoiata che costringe Silvestri alla super parata in tuffo, col passare dei minuti l’intensità cala vistosamente con molti errori da parte di entrambe le squadre in fase d’impostazione. Nel finale di tempo Marrone sbuca alle spalle di tutti in area ma di testa si divora il vantaggio chiudendo il primo tempo sullo 0-0.

Secondo tempo. Nella ripresa il Crotone sblocca subito il punteggio col tocco sotto misura di Pettinari col polpaccio sul tiro-cross di Rodhen, i rossoblu restano in 10 uomini al 63′ per l’espulsione di Rodhen e 2 minuti più tardi il Verona sfiora il pareggio col tiro di Di Carmine largo di un soffio. Col passare dei minuti gli scaligeri provano a reagire spinti dai propri tifosi alla ricerca del pareggio, al 78′ Faraoni mette in mezzo un pallone perfetto per Di Carmine che di prima trafigge Cordaz. Dopo il pareggio i gialloblu continuano ad attaccare alla ricerca del vantaggio e all’88’ col destro da fuori di Gustafson sul quale il portiere rossoblu si supera, nel finale nessuna delle due squadre riesce a segnare il goal vittoria così la sfida del Bentegodi termina in parità.

Classifica provvisoria: evidenziate le squadre con una gara in meno

Brescia 42-Palermo 41-Benevento 36-Pescara 35-Lecce 34**-Spezia 34-Verona 33-Cittadella 30-Perugia 29-Salernitana 28-Cremonese 27-Ascoli 25*-Venezia 25-Cosenza 24-Livorno 20-Foggia(-6) 20-Crotone 19-Carpi 18-Padova 17

*RIPOSA + una gara da recuperare

** Una gara da recuperare

A cura di Emilio Quintieri

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.