Tre playmaker per Ancelotti, parliamo del più giovane del reparto centrale

0

Il centrocampo senza Hamsik è stato sperimentato già più volte da Ancelotti in questa stagione, lo slovacco per nove volte infatti non è stato schierato in campionato. Lo slovacco si è adattato velocemente al nuovo ruolo di playmaker dopo gli anni vissuti da mezzala sinistra in maglia azzurra: in questi primi cinque mesi è stato quello che ha sviluppato meglio la manovra a un tocco confermando queste sue qualità nell’ultima partita al San Paolo contro la Sampdoria. Ma il centrocampo ha funzionato anche senza di lui e in organico sono tre gli azzurri che possono ricoprire le sue mansioni: Fabian Ruiz, Diawara e Zielinski. Ecco l’emergente Diawara

Diawara è il più giovane del reparto, il Napoli ha puntato su di lui acquistandolo dal Bologna tre anni fa: con Sarri ha giocato poco e il suo momento più bello è stato l’anno scorso contro il Chievo Verona quando segnò in pieno recupero il gol vincente del 2-1 e anche con Ancelotti in questa prima parte di stagione ha avuto poco spazio. Con la partenza di Hamsik avrà maggiori opportunità di ricoprire il ruolo di regista davanti alla difesa, mansioni che fanno parte del suo Dna: assicura fisicità al centrocampo e buona copertura alla linea a quattro, deve crescere in qualità e precisione delle giocate e nella capacità di verticalizzare per le punte. Un centrocampista di prospettive che in questi ultimi quattro mesi avrà più opportunità per dimostrare il suo valore, giocando con maggiore continuità potrà crescere in sicurezza e migliorare il suo rendimento. Fonte: Il Mattino

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.