SERIE A – Genoa-Napoli 1-2, i top e i flop della squadra azzurra

0

Il Napoli, nonostante la pioggia e la forma non buona di alcuni calciatori, riesce a rimontare per 1-2 sul campo del Genoa. I rossoblu di Juric sbloccano la gara con Kouame che di testa supera Hysaj e batte Ospina. Gli azzurri cercano il pari e ci vanno vicinissimo con Milik ma Radu si supera e devia da pochi passi. Nella ripresa entrano Mertens e Fabian Ruiz e la musica cambia. Lo spagnolo, su assist di tacco di Mertens segna con un bel diagonale. Nel finale arriva il gol del successo, cross di Mario Rui su calcio di punizione e Biraghi devia nella propria porta. Proteste del Genoa, ammonito Criscito. Un successo che fa morale in attesa di Atalanta-Innter e del big-match Milan-Juventus. Ecco i top e i flop della squadra di Ancelotti nella sfida di Marassi.

Top 

Mario Rui 7 – Il terzino portoghese è una spina nel fianco del Genoa sulla corsia mancina. Spinge tanto e crea lo scompiglio. Ancora meglio nella ripresa dov’è devastante. Dal suo cross su punizione l’autorete di Biraschi.

Koulibaly 6,5 – In una serata dove la difesa soffre Kouame, il senegalese riesce sempre a primeggiare, sia di testa che in takle scivolata. Come sempre spinge in avanti e cresce anche nella ripresa.

Allan 6,5 – Il mastino azzurro inizia bene la partita, recupera in mezzo al campo e lotta come un gladiatore. Meno bene nel prosieguo della gara, ma poi cresce nella seconda parte della partita. E’ stanco ma comunque npon molla mai.

Fabian Ruiz 7 – Lo spagnolo ex Betis Siviglia cambia il volto della partita, con il suo strapotere fisico e nonostante la pioggia segna un gol di potenza. Nel prosieguo della sfida vince i duelli di forza, insomma un cambio indovinato e che cambia la partita.

Mertens 6,5 – Come Fabian Ruiz anche Mertens entra e cambia la partita. Sfiora il gol personale con il tiro a giro, fuori di poco. Splendido tacco per il gol del compagno di squadra e nonostante la pioggia lui c’è sempre.

Flop 

Hysaj 5 – Primo tempo dell’albanese davvero negativo. Sul gol si perde Kouame nellaa marcatura e in avanti spinge poco e male. Nella ripresa lievi progressi, ma non abbastanza per meritarsi un voto più alto.

Hamsik 5 – Rispetto alle paritite precedenti, il capitano azzurro fa un passo indietro. Inizia anche bene la gara, ma col tempo sbaglia i passaggi. Il campo certamente non lo aiuta ma può fare di più con le sue qualità.

Zielinski 4,5 – Il polacco ha avuto due palle gol per sbloccarsi, ma non segna. Per il resto è apparso lento e impreciso e sul gol perde la sfera che pesa tanto. Periodo negativo che non termina per l’ex Udinese e Empoli.

Milik 5 – Il bomber azzurro ha avuto la palla del pareggio ma trova sulla sua strada Radu. In linea di massima ancora lontano dalla forma migliore e Ancelotti decide di toglierlo per inserire Mertens.

A cura di Alessandro Sacco

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.