ESCLUSIVA – B. Matacena (d.g. Internapoli): “Sul Kennedy vorrei fare una precisazione. A giorni i prossimi acquisti del Napoli”

All'interno l'intervista al d.g. dell'Internapoli

0

ESCLUSIVA – B. Matacena (d.g. Internapoli): “Sul Kennedy vorrei fare una precisazione. A giorni i prossimi acquisti del Napoli”

Il Napoli non pensa solo al calciomercato dove si sta dando da fare per rendere la squadra più competitiva per il neo tecnico Ancelotti, ma si pensa anche al settore giovanile. Tra i risultati delle varie compagini e le strutture si pensa già al futuro. Ilnapolionline.com ha intervistato il d.g. della scuola calcio Internapoli Beppe Matacena anche sui risultati delle compagini della struttura ai Camaldoli.

Nei giorni scorsi il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis è stato al “Complesso Kennedy”. So che devi fare una precisazione, cosa consiste? “Confermo che il presidente è venuto al “Kennedy”, ovviamente siamo stati onorati della sua visita e quella di suo figlio Edo, ma vorrei fare una smentita. Riguarda al fatto che non vorrà acquistare la struttura, anche perché noi non siamo le persone con le quali parlare. Semplicemente far sì che le varie squadre possano in futuro giocare sui nostri campi. Su questo aspetto dico che siamo a buon punto visti gli ottimi rapporti tra la nostra scuola e il club azzurro”.

Secondo te quando potrebbero esserci delle novità in merito? “Questa domanda andrebbe fatta ai dirigenti del club, noi in questo momento non possiamo dare una risposta in merito. A sensazione dico che se tutto dovesse procedere per il meglio credo che ci potrà essere la collaborazione per nostro sommo piacere”.

Lunedì scorso con la sconfitta in semifinale del Napoli Under 15 contro la Juventus, è terminata la stagione agonistica delle compagini partenopee. Il bilancio a tuo avviso come va valutato? “Io direi molto positivo, non è stato semplice ottenere tutti questi risultati per Grava con i mezzi a disposizione, perciò le varie compagini se la sono cavata al meglio delle loro possibilità”.

Del settore giovanile del Napoli si parla poco del lavoro dei vari allenatori. Tu come lo giudichi? “Anche in questo caso c’è da essere soddisfatti, perché i vari tecnici hanno dato il massimo e i risultati sono sotto gli occhi di tutti. Io credo che al di là dei traguardi raggiunti, hanno valorizzato i giocatori e da questo punto di vista penso che i risultati possono essere soddisfacenti”.

In attesa delle finali del 22 Giugno che vedrà coinvolti i 2010, qual è a tuo avviso il bilancio delle squadre dell’Internapoli? “Ci riteniamo soddisfatti, perché al di là dei risultati che sul campo sono stati buoni, abbiamo visto che i ragazzi si sono divertiti. E’ questo lo spirito giusto per intraprendere la stagione agonistica, poi è evidente che se vengono i risultati è un di più che va aggiunto a tutto il resto. I 2010? Sono un gruppo molto coeso e compatto, le recenti prestazioni con i conseguenti complimenti dei nostri avversari ci fanno enormemente piacere. Per le finale del 22 Giugno incrociamo le dita e auguriamoci che ci possa essere il percorso di crescita”.

Passiamo al Napoli di Ancelotti, a tuo avviso arriveranno giocatori di spessore con l’arrivo dell’ex tecnico di Milan, Real Madrid e Psg? “Con l’arrivo di mister Ancelotti è evidente che sarà un mercato importante e già l’arrivo di Simone Verdi è un chiaro segnale di quello che sto dicendo. Il mercato del Napoli a mio avviso avrà altri sviluppi nei prossimi giorni e a breve potrebbero esserci altri annunci”.

Ora ci sono da riempire le caselle del portiere e del centrocampo. Chi potrebbero essere i nomi in questione? “Sul ruolo del portiere io dico che alla fine la spunterà Sirigu del Torino. L’estremo difensore della nazionale italiana è uno dei preferiti di Ancelotti e poi c’è un aspetto che non va sottovalutato. Il portiere dei granata ha una clausola rescissoria che vale per l’Italia e che in caso di mancata Europa Lesgue del Torino si può esercitare, senza contare che Sepe potrebbe essere inserito come pedina di scambio. A centrocampo invece mi sarebbe piaciuto Torreira, ma alla fine probabilmente andrà all’Arsenal. Al posto di Jorginho il favorito è Fabian Ruiz mentre dovesse andare via Hamsik, potrebbe prendere il suo posto il connazionale Lobotka. Credo che nei prossimi giorni potrebbero esserci nuovi annunci di acquisti per rendere la squadra sempre più competitiva in Italia e in campo internazionale”.

Intervista a cura di Alessandro Sacco

RIPRODUZIONE RISERVATA ®

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.