Razzismo anche a San Siro. Aggressioni ai tifosi azzurri fuori lo stadio oltre ai “soliti” cori

0

Atmosfera rovente da prima dell’inizio della partita. Ed è qui che la vergogna ha toccato l’apice. Secondo alcune testimonianza raccolte dalla Digos di Milano, infatti, alcuni supporters azzurri sono stati aggrediti nei pressi dello stadio, precisamente tra via dell’Ippodromo e via San Siro. Una decina di ultras che hanno caricato con cinture e caschi dei gruppetti sparuti di tifosi avversari, intenti a raggiungere il settore ospiti. Poi, dal fischio d’inizio in avanti, cori su cori, beceri e razzisti. A partire dal solito “Lavali col fuoco”, inedito per intonazione ma non per contenuto, passando per parole dure contro la città partenopea e i suoi abitanti. Fin quando si
tratta di sfottò, va bene, ma anche stavolta i sostenitori rossoneri hanno oltrepassato il limite. Tanto che, per evitare ulteriori collisioni (avvenute, come detto, nel pre-partita), prima di far
defluire la macchia azzurra di San Siro all’esterno dello stadio la l sicurezza ha atteso che l’intero impianto meneghino fosse vuoto.

Fonte: Il Roma

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.