ESCLUSIVA – V. Privitera (Vittoria Sporting Futsal): “Felice dell’esperienza nel calcio a 5. Non vedo l’ora di giocare nella Roma calcio femminile”

0

Il calcio femminile sta cominciando a prendere piede in Italia, con la fusione con i club maschili e a livello tecnico ci sono progressi davvero importanti. Anche il calcio a 5 ha il suo seguito dove militano anche ragazze che hanno conosciuto la serie A. Tra queste anche l’ex di Carpisa e Bari Veronica Privitera sul suo futuro e sul movimento femminile.

Che mi puoi dire della tua esperienza nel calcio a 5? “In nove partite giocate con il Vittoria Sporting Futsal ho realizzato 13 reti. Direi che come inizio non è stato male, considerando che sono pur sempre una giocatrice di calcio a 11. Posso dire che è stata una esperienza abbastanza positiva al di sopra di tante aspettative di chi credeva in me e non”.

Siamo nel periodo di calcio mercato femminile. Ci sono novità sul tuo futuro? “Ho avuto diverse richieste da club fusa, ovvero calcio a 5, poi anche dal Napoli Carpisa calcio femminile e il Pink Sport Bari. Posso dirti che sono una nuova calciatrice della Roma calcio femminile e non vedo l’ora di iniziare questa nuova esperienza”.

Nella serie A femminile chi è a tuo avviso la squadra o le compagini che possono dire la loro per lo scudetto? “Nonostante il mio breve distacco ma mai interesse dal mondo del calcio a 11, tra le squadre che si contendono il primato in seria A la mia favorita è il Brescia nonostante il suo attuale secondo posto in classifica”.

Sul movimento femminile vedi dei progressi dal punto di vista della visibilità, oppure credi che siamo lontani da questo aspetto? “Rispondere a questa domanda per una calciatrice che si sta spostando da “casa” per andare a lavorare al centro Italia ti fa capire subito che il pensiero non è molto positivo. Per quanto mi riguarda non c’è una crescita vera e propria, perché sicuramente andare avanti a rimborsi non è l’aspettativa di una ragazza che gioca a calcio da tanti anni, dal momento in cui in Italia non é considerato professionistico. Ecco il motivo per il quale non vedo una grande crescita”.

La tua ultima squadra è il Pink Sport Bari. La compagine pugliese è al primo posto insieme alla Roma. Ti aspettavi questo rendimento della tua ex squadra? “Il Pink Sport Bari è una compagine molto giovane, ma al tempo stesso ha in rosa elementi di grande esperienza e alle spalle c’è un club molto solido e forte al tempo stesso. Non sono affatto sorpresa dalla classifica e può dire la sua per la promozione assieme alla Roma”.

Intervista a cura di Alessandro Sacco

RIPRODUZIONE RISERVATA ®

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.