Scommesse, Corona e altri rischiano processo per diffamazione

0

Come riporta TMW – che riprende Corriere.it – la Procura di Milano ha chiuso le indagini a carico di Fabrizio Corona per diffamazione aggravata, a seguito delle denunce presentate da El Shaarawy, Casale e Zalewski, citati dall’ex agente fotografico (ora a rischio di rinvio a giudizio) nella vicenda delle scommesse che ha travolto il calcio italiano nelle scorse settimane.

Oltre a Corona, sono stati iscritti per diffamazione aggravata anche Antonio Ricci, inventore di Striscia la Notizia, e l’inviato che aveva ottenuto i nomi, Valerio Staffelli.

Factory della Comunicazione

L’avviso di conclusione delle indagini riguarda anche Luca Arnau della testata online Dillinger, sulla quale l’ex re dei paparazzi ha fatto diversi nomi di calciatori che a suo dire erano coinvolti nello scandalo. Dopo la chiusura dell’inchiesta milanese per diffamazione, per gli indagati, tra cui Corona appunto, potrebbe arrivare la citazione diretta a giudizio. Seguiranno sviluppi. 

Ricordiamo che il caos scommesse ha visto coinvolti anche Fagioli, Tonali e Zaniolo, con i primi due squalificati.

Potrebbe piacerti anche
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

I agree to these terms.