FIGC, le possibili riforme del sistema calcistico. Potrebbe essere tagliato un girone di Serie C

0

Novità in arrivo in ottica calcio come scrive oggi Il Fatto Quotidiano: “In primis cambierebbe il numero delle squadre partecipanti ai campionati professionistici, che nelle intenzioni della FIGC potrebbe passare da 100 ad 80. Come? Tagliando un girone di Serie C e non toccando il numero di club iscritti a Serie A e Serie B. In questo modo si avrebbe una A sempre a 20 squadre (così cadrebbe l’ipotesi di ridurla a 18), una B invariata (anch’essa da 20) ed una C con due gironi anzichè 3 da 20 partecipanti ciascuno. Novità importanti per quanto riguarda le retrocessioni dalla Serie A alla Serie B, che verrebbero rimodulate secondo i seguenti criteri: due squadre scenderebbero di categoria direttamente, mentre terzultima e quartultima di A si giocherebbero la permanenza attraverso un playoff che coinvolgerebbe anche la terza e la quarta classificata del campionato cadetto. Il ‘paracadute’ destinato a chi retrocederà dalla A alla B verrebbe inoltre dimezzato da 60 a 30 milioni, per non favorire eccessivamente in termini economici chi scenderà in cadetteria. La Coppa Italia, nell’ottica di questa possibile riforma pensata dalla FIGC, verrebbe infine allargata a tutti i club professionistici ma manterrebbe il format della partita secca”.

Factory della Comunicazione

Potrebbe piacerti anche
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

I agree to these terms.