Spalletti: “A Napoli ho lasciato il cuore, è stata la mia Università di vita”

0

Il ct della Nazionale, Luciano Spalletti, è protagonista di un’intervista a Walter Veltroni sul Corriere della Sera. Ha parlato dei giovani, del caso scommesse, dello scudetto, di Napoli ed Euro 2024 ed anche di Francesco Totti. Sull’ esperienza in azzurro e sul quanto accaduto lo scorso hanno ha dichiarato:

Factory della Comunicazione

«Lasciato il cuore. Non è immaginabile l’affetto, anzi l’amore che mi sono scambiato con quella città. Mi ha regalato, per la prima volta nella mia storia di allenatore, l’emozione unica di sentirmi parte di una comunità. A Napoli sono stato felice perché ho toccato con mano la felicità dei napoletani e dei miei calciatori. Ho ricevuto sensazioni indescrivibili. Una delle cose più belle che potessero capitarmi nella vita. È stata la mia università di vita, penso sia difficile avere più di quello che ho avuto io e nessuna impresa può meritare quello che i napoletani hanno dato a me».

Potrebbe piacerti anche
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

I agree to these terms.