SERIE A – Lazio-Spezia 4-0, poker dei biancocelesti nel giorno dell’inaugurazione della Curva Maestrelli

Contro i liguri in gran spolvero Zaccagni e Milinkovic-Savic

0

https://twitter.com/OfficialSSLazio/status/1576519268153184257?s=20&t=K7ZIQDF3bJ8ksDOxCltRdg

Factory della Comunicazione

Nel giorno dell’inaugurazione della Curva dedicata a Maestrelli, con il presidente Lotito e il figlio dell’ex allenatore, presenti all’inaugurazione, la Lazio ha affrontato lo Spezia. Pronti via è Immobile ha l’occasione per segnare, ma al minuto 2 manda la palla alta, scheggiando la traversa. I liguri replicano con Kiwior, salva in angolo Lazzari. I biancocelesti sbloccano la gara con Zaccagni che segna a porta vuota su cross di Felipe Anderson. La Lazio spinge e raddoppia con lo splendido tiro al volo di Romagnoli. Nella ripresa sale in cattedra Milinkovic-Savic che segna una doppietta. Prima a porta vuota su passaggio di Zaccagni e poi sul filo del fuorigioco su assist di Hysaj. I biancocelesti vincono e convincono, a tre punti dal Napoli, mentre la squadra di Gotti, davvero una prova sotto tono, passi indietro rispetto alla sfida del “Maradona” e nel derby contro la Samp.

Lazio-Spezia 4-0
Lazio (4-3-3): Provedel 6; Lazzari 6,5 (19′ st Hysaj), Patric 6 (1′ st Gila 6), Romagnoli 7, Marusic 6,5; Milinkovic-Savic 7,5, Cataldi 6 (33′ st Marcos Antonio 6), Luis Alberto 6,5 (28′ st Vecino 6); Felipe Anderson 6,5, Immobile 5,5 (19′ st Pedro), Zaccagni 7.
Allenatore: Sarri (in panchina Martusciello) 7
Spezia (3-5-2): Dragowski 5,5; Ampadu 4,5 (20′ st Amian 5,5), Caldara 5,5, Nikolau 5,5; Holm 5, Bourabia 5,5 (20′ st Ekdal 5,5), Ellertsson 5,5 (20′ st Agudelo 5,5), Bastoni 6, Kiwior 5 (37′ st Beck sv); Gyasi 5 (30′ st Sanca 5,5), Nzola 6.
Allenatore: Gotti 5
Arbitro: Sacchi
Marcatori: 12′ Zaccagni (L), 25′ Romagnoli (L), 17′ st e 45’+1 st Milinkovic-Savic (L)
Ammoniti: Ampadu (S), Gyasi (S)
Espulsi:

Potrebbe piacerti anche
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.