Spalletti: “Lo scudetto lo meriterebbero i tifosi del Napoli e questa città meravigliosa”

0

E in questa stagione rivoluzionaria, in cui il Napoli ha ritrovato se stesso e la propria dimensione perduta, l’ultimo sforzo è racchiuso in 630′ minuti, ciò che resta per risistemare i conti con il passato e magari anche con se stesso, perché in questo romanzo, che Spalletti ha scritto di pugno suo, ci sia il lieto fine.

«È uno scudetto che meriteremmo tanto io, quanto Pioli, quanto Inzaghi e quanto Allegri, per la straordinaria rimonta. Ma, e lo dico senza ombra di dubbio, questo successo lo meriterebbero i tifosi del Napoli e questa città meravigliosa. Sappiamo che ci saranno difficoltà con la Fiorentina, ma sappiamo anche che avremo al nostro fianco uno stadio intero, pronto a spingerci, a soffiare alle nostre spalle. Bisognerà essere sereni, vivere con lo spirito giusto queste sfide e questi giorni, rimanere lucidi. E comunque, poi, vada come vada, io dico che sarebbe comunque una meravigliosa avventura, che eventualmente ci potrà riconsegnare la qualificazione in Champions. Non vorrei che qualcuno possa sospettare che, non riuscissimo a conquistare ciò che desideriamo, si parlasse di fallimento. In casi del genere, il confine è sottile».

Mentre invece, e basterebbe immergersi in quei giorni cupi dell’anno scorso, adesso si respira l’aria dell’impresa, e comunque s’avverte un clima di freschezza e d’allegria, in un calcio che si è risistemato al centro del cuore di Napoli. «La differenza potrà farla la resilienza. Il calore della folla è come un mantello che ci avvolge che può aiutarci quasi a trasformarci in supereroi». Le favole esistono. Fonte: CdS

 

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.