Se Lozano è quello di Bologna, allora il dopo-Insigne è in casa

0
Hirving Lozano, Chucky, la bambola assassina, il soprannome che si porta dietro da pezzo, a Bologna ha fatto davvero paura. Spalletti sta rimettendo insieme la sua squadra un pezzo alla volta. Quello che si chiedono in tanti è cosa potrà dare Lozano a questo Napoli. Ma soprattutto cosa potrà dare quando il Napoli dovrà fare a meno di Lorenzo Insigne, che a giugno si trasferirà in Canada. Il primo rebus da risolvere sarà quello della posizione in campo. Sì, perché fin da quando è arrivato a Napoli non si è mai capito se Lozano sia un attaccante che preferisce giocare a destra o a sinistra nel tridente. Lunedì sera, ad esempio, Spalletti non lo ha schierato al posto di Insigne, ma sulla fascia opposta e partendo da quella posizione ha fatto malissimo al Bologna. Come? Accentrandosi e cercando sistematicamente di creare scompiglio nell’area avversaria. Un’ altra cosa certa, è che se Lozano è quello che si è visto a Bologna, allora davvero il Napoli può sentirsi al sicuro per il dopo Insigne. Sostituire il capitano, infatti, rischia di diventare una bella grana per la società così come anche per l’allenatore, ma la soluzione interna, la soluzione Lozano, potrebbe diventare il numero di magia che può far cambiare le cose a sorpresa.
Il Mattino
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.