La moviola di E. Pinna – “Visser, stesso errore di Maresca, non è rigore”

Sul primo del Legia, Rrahamani tiene in gioco Mladenovic

0

Capiamo perché Visser (Il Cds vota 5), 31 anni, internazionale dal 2017, abbia solo una gara di Champions nella fase a girone all’attivo (l’ultimo, sorprendente Real-Sheriff 1-2) e 5 partite in Europa League (più 3 nei preliminari): assolutamente rivedibile sul contatto Josué-Zielinski, che definire «rigorino» sarebbe fare un complimento, si perde spesso falli palesi (sbracciata Jedrzejczyk allo stesso Zielnski). Molto bravo l’assistente (non il suo abituale) numero due, Wyns. Ok i gol del’1-0 (c’è Rrahmani) e 1-3 (Lozano in linea). 

 

NO RIGORE 

 

Come in Italia (vedi Roma- Milan, chiedere a Maresca), anche in Europa quello del rigore è un problema, se ne fischiano anche quando non ci sono. L’intervento di Josué su Zielinski è sicuramente molto ingenuo: il contatto decisivo per la caduta è spalla contro spalla (non quello sul polpaccio destro), il pallone è a distanza di gioco (anche se il difensore polacco se ne disinteressa sulle prime). Il VAR (il francese Milliot) tace… 

 

RIGORE E… 

 

E’ rigore il contatto con la gamba sinistra di Josué su Politano che lo anticipa, nessun dubbio. Piuttosto, la trattenuta di Wieteska su Petagna in area (già sull’1-1) è sospetta, il fatto che l’azzurro tiri in porta toglie all’arbitro (e al VAR) le castagne dal fuoco.  


VAR: Millot (Fra) 6 
S’è rifugiato nel calduccio del protocollo, sul primo rigore non ha avuto lo stesso coraggio di… Mazzoleni. 

E. Pinna (C dS)

 

 

 

 

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.