Sconcerti: “Uno decisivo come Osimhen non si vedeva dai tempi di Maradona”

0

Mario Sconcerti sul Corriere della Sera analizza alcune partite della giornata appena passata. Evidenzia gli errori della Juventus, squadra che vince quasi fortuitamente della quale non vede miglioramenti. Positivo, invece, il giudizio su Milan e Napoli, quest’ ultimo con un Osimhen in più.

“Il Milan si fa preferire per armonia generale, il senso di squadra, l’aria mistica di San Siro che non concede devianze, e le tante soluzioni che la squadra porta in attacco. Il Napoli ha un giocatore devastante, Osimhen, che non si vedeva dai tempi di Maradona, Van Basten o Batistuta. Non faccio paragoni fra loro, parlo della loro importanza in campo. Osimhen va oltre la gara, decide lui. In un campionato di calma, di mestiere, di equilibrio come questo, uno così è quasi oltre il sopportabile. Vale dieci punti da solo. Non è solo veloce palla al piede, va anche su di testa dove sanno arrivare in pochi. È ovvio ed eccezionale. È la vera prima differenza della stagione”.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.