Il vento d’Africa “soffia” punti sul Napoli di Spalletti

0
C’è un vento caldo che arriva dal sud. E’ vento d’Africa sul Napoli di Spalletti. Il gol di Koulibaly basterebbe già a certificare l’effetto, ma a questo vanno aggiunte le prestazioni molto convincenti da parte di Osimhen, Anguissa e Ounas. Victor era reduce dalla squalifica, prima doppia, poi dimezzata. Ma anche dagli impegni con la nazionale nigeriana;  Zambo, il camerunese arrivato quasi sul gong del mercato estivo, catapultato di punto in bianco titolare nella partita più sentita dal popolo napoletano. Ha lottato su ogni pallone diventando decisivo sia nella gestione del possesso che nel recupero. E poi Ounas. Adam è l’uomo che Spalletti si è coccolato per tutta l’estate, trasformandolo da oggetto misterioso a oggetto prezioso. Ounas si è inserito alla grande dell’undici azzurro, guizzi, sgasate e sgommate per mandare al manicomio la difesa bianconera. Ritornando a Koulibaly, poi…Spalletti per lui voleva incatenarsi…
Il Mattino
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.