Maresca: “Stadio? Vorremmo mettere pannelli raffiguranti Maradona”

0
Maresca, dal canto suo, è altrettanto consapevole di quanto la fede calcistica possa rappresentare una leva importante per spostare le preferenze dalla sua parte. Fin dal principio ha sdoganato la sua fede e ieri ha seguito l’allenamento del Napoli come il più attento e accanito tra i tifosi. I saluti con il capitano Lorenzo Insigne, lo scambio di battute con il nuovo allenatore Luciano Spalletti e quell’incontenibile euforia nel vedere la contagiosa voglia di fare gol di Victor Osimhen, hanno scandito la sua mattinata all’insegna di pane e pallone. «Ho visto una squadra forte e determinata a raggiungere l’obiettivo. Spalletti sarà un valore aggiunto». Ha raccontato Catello Maresca dopo aver assistito all’allenamento mattutino del Napoli allo stadio di Castel di Sangro. «Io sono qui da tifoso, ma sapete tutti che il Napoli non è solo una vicenda sportiva, bensì motivo di riscatto per la città», ci ha tenuto a precisare, prima di aggiungere anche qualcosina sui progetti legati allo stadio Maradona. «Ovviamente ci tengo alla riqualificazione dell’impianto di Fuorigrotta: a cominciare dai parcheggi. L’idea è quella di mettere dei pannelli raffiguranti l’immagine di Maradona. Ricordo quando andavo a vedere le sue partite da bambino e quelle emozioni non si dimenticano facilmente. Con il presidente De Laurentiis si può intraprendere una collaborazione istituzionale», ha poi precisato prima di lasciare il campo e avviarsi verso il pranzo con il patron azzurro. Palla al centro e si riparte da 0-0.
Fonte: Il Mattino

 

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.