ESCLUSIVA – C. Napolitano (Org. Torneo Napoli Tennis): “Dal Presidente al Direttore non vediamo l’ora che inizia l’evento”

Ad Ottobre tornerà il grande Tennis a Napoli

0

Ieri mattina, presso il Circolo del Tennis Napoli, si è svolta la presentazione dell’evento che si svolgerà dal 3 al 10 Ottobre. Dopo cinque anni occasione per applaudire e vedere dal vivo i grandi campioni della disciplina, un modo per tornare alla vita di tutti i giorni. A presentare il Torneo Challenge, il Presidente Riccardo Villari, il Direttore del Napoli tennis Cup Angelo Chiaiese e l’organizzatore Cosimo Napolitano. Quest’ultimo è stato intervistato da ilnapolionline.com.

Dopo cinque anni a Napoli tornerà il grande Tennis dal 3 al 10 Ottobre. Ce ne potrebbe parlare? “Come ha detto lei tornerà a Napoli, dopo cinque anni, il torneo Challenge, tra pandemia e situazioni varie. Sarà sicuramente un’occasione per tutti noi di vivere un grande evento e farlo al massimo della sicurezza. Io come organizzatore sono contento, insieme al Presidente del Circolo Riccardo Villari e il Direttore Angelo Chiaiese, non vediamo l’ora che questo torneo cominci”.

Quando sapremo i partecipanti del Torneo Challenge di Napoli? Parteciperanno tra gli altri i campioni di questo sport? “E’ ancora presto per sapere le persone che possono far parte del Torneo. Penso che quando saremo sotto l’evento, sapremo i nomi dei partecipanti, compreso le varie wild-card. Mi farebbe piacere se venissero anche gli atleti italiani che in questo momento si stanno facendo onore, compreso Matteo Berrettini che ha vinto di recente il Queen’s”.

Si aspettava questa crescita esponenziale dei nostri tennisti in meno di due anni? “Devo dirle la verità, non sono sorpreso. Sono tutti tennisti che si stanno facendo onore in Italia e non solo, oltre che sono davvero in grande forma. Mi auguro che possano far bene a Wimbledon, torneo che spesso non ha visto i nostri campioni far strada, ma può essere la volta buona per dare una svolta”.

Dopo Diego Nargiso e Potito Starace, ci saranno anche in Campania tennisti in grado di arrivare a questi livelli? “La Campania in passato, i nomi fatti da lei, son la conferma, abbiamo avuto atleti che si sono fatti onore. Diego fece bene ad esempio a Wimbledon, può essere di grande auspicio. C’è grande fiducia anche da questo punto di vista e può essere il Torneo di Napoli l’occasione per vederli all’opera”.

Infine sabato sera si giocherà a Wembley si giocherà Italia-Austria. Sue sensazioni sulla sfida degli ottavi agli Europei. “Devo dirle la verità, il calcio non è uno sport che seguo con continuità. Non mi piace come viene gestito e tutto quello che c’è attorno alla disciplina. Ovviamente se l’Italia va bene in tutti gli sport, mi può solo che far piacere, perciò posso dire ai vostri microfoni Forza azzurri”.

 Intervista a cura di Alessandro Sacco

RIPRODUZIONE RISERVATA ®

 

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.