Liguori, dir. Tgcom: “Ad Osimhen serve qualcuno che lo guidi”

0
Paolo Liguori, Direttore Tgcom, è intervenuto su 1 Station Radio, ecco le sue parole: “Una parte di Milano c’è rimasta male per l’arrivo di Mourinho alla Roma. La notizia darà una sterzata positiva al calcio italiano, perché questi sono affari che riqualificano il movimento calcistico nostrano, come accaduto con Cristiano Ronaldo ed Ibrahimovic. Lo scossone positivo è arrivato anche in borsa, con un +23% ieri ed un +13% oggi, ma la società crede molto anche nel progetto tecnico di Josè. Ormai marketing e tecnica devono camminare di pari passo. Sono sicuro che l’Olimpico, con lo Special One, sarà sempre pieno. Ora tutti si domandano che squadra gli affideranno, ma il primo grande acquisto sarà il recupero di Zaniolo: gestito dal portoghese, può raggiungere i livelli di Haaland. Il ragazzo viene da due infortuni gravi, se ritornerà in forma ed avrà un gestore come Mourinho, può fare davvero grandi cose. Un po’ come accadde in passato a Totti con Mazzone e Zeman. Anche ad Osimhen servirebbe qualcuno che lo guidi, perché è un talento assoluto e deve essere coltivato. Se trova un allenatore che gli fa anche da padre, può diventare davvero un grandissimo del calcio europeo. Procuratori come guida dei calciatori? Abbiamo l’esempio lampante di Donnarumma, con Raiola che sta facendo un brutto gioco a rialzo sull’ingaggio. I soldi sono un giusto compenso ed anche un valore, ma la famiglia di Gigio dovrebbe mettere da parte il procuratore: è inaccettabile snobbare un’offerta da 7-8 milioni all’anno dal Milan. Dove andrà Sarri? Ha ancora un contratto con la Juventus, e vedrà cosa gli conviene. Per me Mourinho è l’ideale per la Roma. Raddrizza i guai lasciati da Fonseca che, per me, da oltre sei mesi ha dimostrato di essere scarso. Spero che il Napoli non prenda il portoghese, perché è uno in grado di deprimere la squadra e non è per nulla vincente, al contrario di Mourinho che sa farsi amare a tal punto da convincere Eto’o a fare il terzino”.
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.