Naso, giornalista: “Distacco sempre maggiore tra il calcio ed i tifosi, la Superlega poteva la monotonia”

0
In diretta a ‘Punto Nuovo Sport Show’, trasmissione con Umberto Chiariello in onda su Radio Punto Nuovo, è intervenuto Lello Naso, Sole24Ore: “Il calcio così com’è è destinato a tracollare, c’è un distacco sempre maggiore dei tifosi e le società tutte a gambe all’aria. Ci sono cose che rompono la monotonia destinata a far affondare tutto e la Super Lega poteva essere quest’occasione, sperando che lo sia ancora. Il calcio potrebbe finalmente capire che deve mettersi a sistemare le proprie cose seriamente: conti, regole e tutti i presupposti affinché lo spettacolo possa continuare. I miei dieci punti? I motivi sono semiseri e le ragioni sono in parte buone ed in parte no. La ragione principale per cui non si poteva dire sì alla Super Lega è che il merito era troppo piccolo e bisognava allargare i meriti. Bisognava avere società guida per meriti sportivi, come nel basket, per avere anche una fonte di guadagno da redistribuire. Guardiola non può prenderci in giro: il Manchester City ha speso 2.5 miliardi di euro in 5 anni perché il proprietario sponsorizza il centro sportivo per una cifra che non sta né in cielo né in terra”.
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.