SERIE A – Juventus-Napoli 2-1, i top e i flop della squadra azzurra

Azzurri sconfitti, male il primo tempo, di tempra nella ripresa

0

Il Napoli ha affrontato la Juventus nel recupero della terza giornata del girone d’andata e l’inizio non è certamente dei migliori. Approccio molle e bianconeri più determinati. Cristiano Ronaldo spreca di testa, dopo due minuti è Zielinski a mancare il bersaglio. La squadra di Pirlo passa con lo spunto di Chiesa e la freddezza del portoghese, male la difesa azzurra. I partenopei tengono ritmi bassi e solo Insigne cerca qualche giocata, come il tiro che esce di poco alta sopra la traversa. Nella ripresa il Napoli entra con un piglio diverso, Di Lorenzo e il capitano impegnano Buffon. La Juventus sembra in affanno ma all’improvviso raddoppia, Bentancur serve Dybala che con un diagonale segna il 2-0. Gli azzurri non mollano e accorciano le distanze con Insigne su rigore, ma il tutto nasce dal fallo di Chiellini su un’ispirato Osimhen. Sconfitta che brucia per il primo tempo regalato alla Juventus, ma nel complesso non demerita. Ecco le pagelle dell’Allianz Stadium.

Top 

Di Lorenzo 6,5 – L’ex terzino dell’Empoli non ha segnato o fatto assist come contro il Crotone, ma è stato tra i migliori anche contro la Juventus. Tiene bene in difesa, poi spinge  quando serve. Ad inizio ripresa cerca il gol ma salva Buffon. Non molla fino alla fine, peccato solo il risultato finale.

Demme 6 – Se si esclude un’indecisione con Koulibaly, il centrocampista tedesco nel complesso ha tenuto contro la mediana della Juventus. Ha recuperato all’ultimo, però non ha demeritato, anche se non era al 100%.

Zielinski 6 – Il primo tempo del polacco è stato non il solito. Spreca da buona posizione al minuto 3, poi va in affanno. La ripresa entra con un altro piglio e non sbaglia una giocata, compreso il cross per Osimhen.

Fabian Ruiz 6,5 – In una partita dove il centrocampo non sempre ha brillato, lo spagnolo ha fatto vedere tutto il suo valore, cercando anche soluzioni dalla distanza. Nel complesso positivo.

Politano 6,5 – L’esterno d’attacco destro è entrato nel momento più difficile della gara, ma lo fa con carattere e ci mette la tecnica. Alex Sandro lo soffre e la musica cambia, forse dall’inizio sarebbe stato diversa la storia?

Insigne 6 – Il capitano certamente non nella serata migliore, sfiora il gol nel finale di primo tempo. Poi serve la palla per Di Lorenzo che non va a buon fine non di molto. Ma nel finale segna il rigore che non cambia la serata ma aggancia Maradona. Comunque sempre in palla.

Osimhen 6,5 – Da quando è a Napoli, l’ex Lille ha fornito la migliore prestazione. Fa ammattire Chiellini e cerca con insistenza il gol. Si procura il rigore, oltre che fa a sportellate con la difesa avversaria. In crescita.

Flop 

Rrhamani 5 – L’ex Hellas Verona inizia bene la gara con due salvataggi in extremis. Dal gol di Cristiano Ronaldo soffre in fase di copertura. Cerca di fare quello che può, ma non riesce a riprendersi. Non come al solito.

Koulibaly 4,5 – Il Napoli attendeva il rientro del suo K2 in difesa, ma è andato in difficoltà. Male nelle respinte corte, non copre sul gol di Cristiano Ronaldo. Poi il giallo e infine non sempre sicuro. Davvero non il modo migliore per giocare una sfida di grande fascino.

Hysaj 4,5 – Il terzino albanese, inizia bene, ma poi entra in scena l’uragano Chiesa e soffre tremendamente. Non si riprende neanche nella ripresa, anche se cerca di farsi vedere in avanti.

Lozano 5 – Il messicano non è ancora al top della forma, anche se uno spunto iniziale faceva ben sperare. Per il resto non viene coinvolto in attacco, anzi rischia il rigore per fallo su Chiesa. Esce, si rifarà sicuramente.

Mertens 5 – Il bomber belga contro i corazzieri della Juventus non riceve palla, anzi è costretto ad andare a centrocampo. Lotta come sempre, ma stasera non è ispirato come suo solito.

A cura di Alessandro Sacco

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.