Uno dei nodi del Napoli sta in porta, è un problema. Gerarchia ribaltata

0

Altro problema: i portieri. Da quando è arrivato Gattuso, infatti, la gerarchia dei numeri 1 è stata ribaltata. Ospina, arrivato con Ancelotti per sopperire all’infortunio al braccio di Meret, è diventato il preferito di Ringhio che in questo modo ha declassato a seconda scelta il giovane portiere italiano costato 26 milioni e inizialmente indicato come il vero antagonista di Donnarumma per un posto tra i pali della Nazionale. Con l’alternanza, quasi sistematica (con Ancelotti, almeno, c’era un portiere di coppa e un portiere di campionato), sia Alex che David si sentono in continua precarietà e ogni partita diventa un esame dal quale uscire promossi o bocciati. Non il massimo per un portiere, che più di tutti dovrebbe vivere di certezze e serenità per affrontare a mente sgombra il delicato ruolo di ultimo baluardo a difesa della propria porta. B. Majorano (Il mattino)

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.