Alfonso De Nicola: “La finale di Pechino? Siamo stati maltratti”

0

Nel corso di Radio Marte, nel corso della trasmissione “Si Gonfia la Rete”, condotto da Raffaele Auriemma, è intervenuto l’ex medico sociale del Napoli Alfonso De Nicola. “Petagna e la contusione al polpaccio? Dipende, è un trauma e deve guarire. Dipende molto dalla diagnosi: se è solo una contusione, ce la potrebbe anche fare per la Juventus. Petagna mi sembra un ragazzo volitivo, la partita è importante e credo che ce la farà. Stesso discorso vale per Mertens. Non era facile allenarsi, sia per il problema alla caviglia che per il COVID-19 che ha condizionato anche in questo. Quanto vale questa Supercoppa? Gara importantissima, non so che importanza le dia il Napoli. A Pechino ci siamo divertiti ma siamo stati un pochino maltrattati, poi vincemmo a Doha e fu una spettacolo. La partita fu una cosa eccezionale, l’ambiente bellissimo e una situazione molto bene. Era il 22 dicembre e faceva caldo. Mancata premiazione a Pechino? Ci dissero che non si faceva, noi eravamo tutti molto arrabbiati perché avevamo lavorato tantissimo per prepararla, compreso lo staff tecnico. Ci siamo sentiti maltrattati, poi chissà se è vero”.

La Redazione

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.