Il Napoli in Olanda: 5 dalla panchina con 3 flop e due top

0
Così le valutazioni del CdS della panchina azzurra:
5,5 ELMAS La mossa di Gattuso per aggiungere freschezza al centrocampo. Il macedone, però, non riesce ad incidere come invece spererebbe l’allenatore azzurro. Un po’ mezzala e un po’ attaccante aggiunto, ma stavolta non lascia traccia con i suoi strappi e con i suoi continui cambi di passo.
5,5 PETAGNA La migliore occasione del secondo tempo capita sulla testa dell’attaccante mandato in campo da Gattuso con l’intenzione di aprire le maglie della difesa olandese, ma gli manca la precisione per indirizzare la palla in rete. Compensa sacrificandosi tanto anche in copertura e provando a servire assist per i compagni.
5,5 LOZANO Avrebbe sui piedi l’occasione giusta per riportare avanti il Napoli, ma a tu per tu con il portiere avversario fallisce la specialità della casa, il dribbling, che altrimenti gli avrebbe concesso l’opportunità di calciare in beata solitudine e a porta vuota. Nel forcing finale non riesce a far salire i giri del motore della squadra.
6,5 DEMME Entra con il piglio giusto. Si mette in mostra sia in fase di contenimento con una bella chiusura difensiva, sia in fase offensiva. In particolare prova ad aprire la difesa dell’Az con un bel cross per Mario Rui, ma il compagno non riesce a capitalizzare la buona iniziativa.
6 MARIO RUI Appena una manciata di minuti per far rifiatare anche Ghoulam. Dai suoi piedi nasce il cross sul quale Petagna fallisce il colpo di testa dall’altezza del dischetto del rigore e continua a spingere senza sosta con l’obiettivo di aumentare il peso offensivo della squadra nel finale del Napoli votato interamente all’attacco.
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.