Federico Ruffo: “L’avvocato Turco, del caso Suarez, è la stessa coinvolta nei fatti di Raffaello Bucci”

Su Radio Punto Nuovo, il suo intervento

0
A ‘Punto Nuovo Sport Show’, Federico Ruffo, conduttore Mi manda Raitre: “L’avvocato Maria Turco è una delle più importanti di Torino. Ritenuta tra le più preparate. E su più tematiche. L’ho incrociata in merito al caso di Raffaello Bucci. Perché c’era stato un episodio sepolto tra le carte. Piuttosto frettolosamente archiviato come suicidio. C’era un verbale della polizia stradale, in cui sostenevano che un’amica di famiglia si era avvicinata a loro. Chiedendo di consegnarle le chiavi dell’auto ed il cellulare di Bucci. Questa donna era l’avvocato Maria Turco. E non potevano consegnarle alcunché. L’ex compagna mi ha affermato che lei non aveva dato mandato all’avvocato di farsi consegnare i beni di Bucci. Per altro, è stata tra le prime – insieme a due impiegati della Juventus, Merulla e D’Angelo – ad arrivare all’ospedale di Cuneo. Quando Raffaello era ancora vivo. Ho incontrato l’avvocato Turco. Si limitò a dirmi che era stata fraintesa. Ed era stata in ospedale per accompagnare delle persone che appartenevano a Bucci. Perché non erano in grado di guidare. Quando feci notare che, dalle registrazioni, si vede che erano con tre auto diverse, ha risposto che ne avrebbe parlato con i magistrati. Se fosse stato necessario. Caso Suarez? Quello che dirà l’avvocato Turco è che lei voleva dire, ai responsabili dell’Ateneo, che avevano piacere di portare lì altri tesserati per l’organizzazione. Resta da domandarsi perché è stato fatto un esame soltanto per Suarez. Alla fine di questa storia nessuno ne trarrà beneficio“.
Fonte: Radio Punto Nuovo
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.